L’omicidio di Jessica Valentina Faoro deve ancora spiegare tanti perché. Motivi che hanno spinto la 19enne, uccisa in via Brioschi a Milano, a ritornare in casa di Alessandro Garlaschi anche dopo aver chiesto l’intervento dei Carabinieri. A Quarto Grado, la trascrizione originale della telefonata che il tranviere di 39 anni ha fatto al 118 subito dopo l’orrendo delitto. Sono momenti drammatici, in cui Garlaschi riferisce di aver colpito Jessica solo dopo essere stato aggredito dalla ragazza. L’uomo conferma poi alla centralinista di aver cercato di occultare il cadavere della vittima.

La telefonata di Alessandro Garlaschi al 118

Quarto Grado ha mandato in onda nella sua puntata della scorsa domenica il video con la trascrizione della telefonata fatta da Alessandro Garlaschi dopo l’omicidio. A quanto sembra non sarebbe stata una richiesta d’aiuto immediata, dato che dai tabulati sembra emergere come il 39enne abbia prima contattato la moglie e l’avvocato e solo dopo il 118. A dimostrare il tutto le sue stesse parole, con cui descrive le sue azioni in seguito alla morte di Jessica Valentina Faoro.

La sua versione dei fatti

Alla richiesta dell’operatrice, Alessandro Garlaschi rivela di aver cercato di coprire il corpo della 18enne. Di rinchiuderla dentro le borsa, per evitare di vederla. Le sue parole successive mettono in luce uno stato di panico in cui sarebbe entrato il tranviere e le ultime parole di Jessica: “Non riesco a respirare più”. Avrebbe detto così la giovane vittima, poco prima di morire di fronte agli occhi del 39enne. L’omicidio di Jessica sarebbe inoltre avvenuto in modo particolare: senza alcun motivo la ragazza ha ferito Garlaschi alle mani. Il tranviere poi sarebbe riuscito a prenderle il coltello ed a colpirla allo stomaco. Una sola pugnalata che deve essere inquadrata all’interno dei 40 colpi inferti in realtà sul corpo di Jessica Valentina Faoro.

LEGGI ANCHE  Massimo Bossetti: La madre ha mentito su Guerinoni? L'esperto a Quarto Grado

“C’è stata una lite tra di noi, mi ha colpito con un coltello a entrambe le mani, io sono riuscito a prendere il coltello e l’ho colpita allo stomaco, infatti è uscito un pezzo di organo”. 

La madre di Jessica Valentina Faoro: “Ho scoperto tutto dai giornali”

Non sono le sole ultime notizie su Jessica Valentina Faoro ed il suo omicidio. La madre della 19enne uccisa in via Brioschi lo scorso 7 febbraio ha infatti sottolineato di aver scoperto della morte della ragazza solo grazie ad un articolo di giornale. “Nessuno mi ha contattata, nemmeno una telefonata“, ha sottolineato a Quarto Grado. Intanto, gli inquirenti sembrano sempre più certi che il movente di Alessandro Garlaschi sia da collegare all’ultimo rifiuto di Jessica, verso cui aveva manifestato una forte ossessione.