X Files 11 ritorna con il suo quarto episodio il prossimo lunedì, 19 febbraio 2018, sulla Fox italiana. In onda in prima serata, “L’effetto Mandela” introdurrà una trama scanzonata rispetto a quanto abbiamo visto finora nella serie Tv. Alla regia un volto noto dello show, Darin Morgan, già intervenuto nella terza stagione ed alle prese con un caso particolare, che spingerà Mulder e Scully a fare i conti con un futuro cambiato grazie alla manipolazione di un evento del passato. La puntata di X Files 11×04 richiamerà in molti punti il messaggio di George Orwell in 1984: scopriamo le anticipazioni.

Anticipazioni X Files 11×04, puntata del 19 febbraio

Trama dell’episodio “L’effetto Mandela” (The Lost Art of Forehead Sweat )

Nel quarto episodio, Mulder e Scully verranno avvisati di un caso particolare, che ancora una volta li metterà a confronto con le loro credenze personali. Reggie avviserà infatti i due agenti dell’FBI che qualcuno ha sfruttato l’effetto Mandela a proprio vantaggio, per controllare il futuro. Il tutto grazie alle teorie sugli universi paralleli, una delle preferite dello spettrale Mulder. Reggie svelerà inoltre di essere uno dei membri della prima squadra di X Files, grazie a cui ha indagato sulle grandi cospirazioni mondiali. La sua verità sarebbe inoltre avvalorata da un particolare video sul Dottor They, il responsabile della manipolazione della memoria collettiva.

LEGGI ANCHE  X Files 11x10: Finale di stagione col botto? (VIDEO)

X Files 11, dove siamo rimasti

Nei precedenti episodi di X Files 11, Mulder e Scully hanno scoperto che un team di doppelganger sfrutta le identità di alcune persone per compiere dei delitti. I due agenti dovranno indagare in particolare su un gioco dell’impiccato applicato alla realtà e ad opera di una paziente psichiatrica. Non sarà tuttavia l’unica minaccia a mettere a dura prova i protagonisti, dato che dovranno confrontarsi con i loro doppi. Argomento correlato: X Files 11×03, anticipazioni del 12 febbraio.