John Mahoney è morto: l’attore ha esalato l’ultimo respiro mentre si trovava a Chicago, in seguito ad una breve malattia. A confermare la notizia è EW grazie alle notizie ufficiali rilasciate dall’ufficio stampa dell’artista. Nato in Inghilterra nel 1940, John Mahoney era conosciuto per il suo ruolo in Frasier, dove interpretava Martin Crane. Figlio di otto figli e di origini irlandesi, da bambino era stato fra i testimoni delle lotte intestine che portarono i genitori al tracollo economico.

John Mahoney è morto: se n’è andato l’artista conosciuto per Frasier

Dall’Inghilterra agli USA

Nella sua carriera, John Mahoney ha vissuto un forte successo, dopo aver deciso di trasferirsi in America appena 19enne grazie all’aiuto della sorella maggiore Vera. Dopo aver completato gli studi alla Quincy University, in Illinois, aveva vissuto tre anni nell’esercito americano ed ha ricevuto infine la cittadinanza a fine degli anni ’50. “Era così buio in Inghilterra, in quegli anni grigi e nebbiosi del dopoguerra“, ha affermato in un’intervista al Chicago Tribune. “Sapevo che l’unico posto in cui ero mai stato davvero felice era sul palco“, ha riferito invece riguardo alla propria scelta di tentare la strada dello spettacolo.

I primi passi nel Teatro grazie a John Malkovich

John Mahoney deve il suo incontro con il teatro a John Malkovich, che lo ha incoraggiato ad entrare a far parte dello Steppenwolf di Chicago. Ed è lì che l’attore ha incontrato tanti fratelli e sorelle, i genitori e persino la moglie, anche se nella sua vita non si è mai sposato e non ha mai avuto figli. Il teatro era infatti il suo mondo ed il successo non è tardato ad arrivare: il primo Tony Award di Broadway lo consacra infatti Miglior Attore Protagonista nel 1986, grazie al suo ruolo in The House of Blue Leaves di John Guare.

Il debutto in tv

Prima di scoprire il mondo della televisione, Mahoney ha esordito in Tin Men and Moonstruck, per poi recitare in pellicole come American President ed altri. Nel 1993, John Mahoney è “diventato” Martin Crane in Frasier, riuscendo a conquistare due nomination agli Emmy ed altrettanti al Golden Globe. Dopo essere rimasto come recurring nella sitcom della NBC è apparso anche di recente in un ruolo simile in Hot in Cleveland. Anche se per lavoro ha viaggiato per tutta l’America, l’attore ha deciso di rimanere nell’Illinois, affezionato alla sua casa di Oak Park.