Il Terzo Indizio ritorna nella prima serata di Rete 4 di martedì, 30 gennaio 2018, con due nuove storie. Il programma condotto da Barbara De Rossi si concentrerà sugli amori ossessivi che hanno colpito le due protagoniste di questo nuovo appuntamento: Rossana D’Aniello e Monica Ravizza. Due amori malati che hanno avuto un esito simile e che verranno analizzate grazie alla tecnica della docufiction, a cui si uniranno interviste esclusive ad amici e parenti. Vediamo le anticipazioni de Il Terzo Indizio e i dettagli delle due storie.

Anticipazioni Il Terzo Indizio, puntata del 30 gennaio

Rossana D’Aniello

La storia di Rossana D’Aniello verrà raccontata in apertura di puntata: la conduttrice inizierà dal 2002, quando il corpo della donna viene ritrovato privo di vita a Firenze. Un delitto inspiegabile ed avvenuto in modo brutale: la vittima ès tata uccisa infatti con molteplici colpi di coltello alla gola. Sposata e con due figlie adolescenti, Rossana conduceva in apparenza una vita serena e ricca. Le indagini si concentrano in particolare sulle telefonate mute che la donna riceveva ogni giorno, anche in piena notte, ed emerge un nome di donna: Daniela Cecchin. Quest’ultima confesserà l’omicidio in tempi molto brevi, svelando un movente di invidia e gelosie. Ti proponiamo il nostro approfondimento sul caso e le indagini.

LEGGI ANCHE  Monica Ravizza, uccisa e bruciata dal fidanzato | Terzo Indizio

Monica Ravizza

Il delitto di Monica Ravizza verrà raccontato invece grazie alla rubrica de Il Terzo Indizio curata da Siria Magri. Era il 2003 quando la 24enne viene uccisa a coltellate dal compagno con cui convive. Quest’ultimo cerca inoltre di togliersi la vita dando l’appartamento in pasto alle fiamme, forse nel tentativo di nascondere anche le tracce. L’intervento dei Vigili del Fuoco ha invece permesso di salvare indizi e prove, mentre il compagno di Monica è stato condannato a 18 anni di reclusione in primo grado, diventati 16 in appello. Puoi leggere i dettagli sul caso di Monica Ravizza grazie al nostro approfondimento.