La presenza di Ivana Spagna a Domenica Live ha sollevato un grande polverone e non solo per le sue rivelazioni riguardo a premonizioni e contatti con il paranormale. La cantautrice ha infatti avuto uno scontro in diretta con Alessandro Cecchi Paone, che in quanto fortemente razionale si è rifiutato di credere alle sue parole. In realtà l’ex conduttore si è spinto anche oltre, interrompendo l’artista ad ogni parola. Per questo la Spagna ha dovuto difendersi, dimostrando un assoluto garbo anche nei confronti del delatore.

Gli animi si sono infuocati a Domenica Live, come spesso accade nel programma di Barbara d’Urso. Protagonisti di uno scontro in diretta sono stati questa volta Ivana Spagna e Alessandro Cecchi Paone, anche se quest’ultimo è noto per la sua parlantina provocatoria ed impietosa. La cantautrice è stata infatti invitata dalla conduttrice di Canale 5 per parlare delle proprie esperienze paranormali, di cui ha ampiamente discusso nel suo ultimo libro E’ successo anche a te. Prima di sottoporsi alla macchina della verità, Ivana Spagna ha rivelato due episodi che le avrebbero permesso di salvarsi la vita proprio grazie ad un intervento extra razionale. Si tratta infatti di un incidente che le è accaduto in seguito ad un sogno premonitore in cui ha visto dei particolari che si sono in seguito manifestati.

Le parole della Spagna non sono piaciute ad Alessandro Cecchi Paone, che non ha esitato ad interromperla in ogni punto. L’artista ha mantenuto un controllo degno di nota ed ha richiesto in più di un’occasione di poter concludere il proprio intervento, ma l’ex conduttore non le ha lasciato scampo. Il pubblico in studio si è sollevato a favore di Ivana, ripetendo il suo nome più volte. La diretta interessata invece si è avvicinata al suo oppositore con garbo e gentilezza, facendogli notare che anche se intelligente ha dimostrato di essere un grande presuntuoso. L’applauso degli spettatori non è tardato ad arrivare, ma agli occhi di Cecchi Paone si è trattata solo di una conferma della creduloneria dei presenti.