Don Matteo 11 inizia a stupire fin dalle prime battute del primo episodio, per via della sua forte dedizione al pubblico. L’accoglienza avviene dalla prima immagine, in cui ritroviamo il sacerdote di Spoleto intento a leggere un pesante tomo e pronto a ritrovare i fan dopo tanto tempo, come se fossero vecchi amici. Una breve apparizione di Pippo lascia poi lo spazio ai problemi di Cecchini, che non riesce proprio a rassegnarsi alla partenza di Tommasi. Il nuovo Capitano tra l’altro è già arrivato, ma il Maresciallo non sospetta ancora che si tratta di Anna Olivieri (Maria Chiara Giannetta). Scambia infatti la “Capitana” per il nuovo Appuntato Zappavigna (Domenico Pinelli), credendo invece quest’ultimo il proprio superiore.

Il dramma di Giovanni: prete o fiori d’arancio?

Giovanni (Cristiano Caccamo) si confida con il prete della cittadina su un problema spinoso: crede che il suo futuro riguardi la Chiesa e non sa come dirlo alla fidanzata, Anna. Le difficoltà per il protagonista non finiscono qui: Andrea lo chiama concitato per un problema collegato a Sofia (Mariasole Pollio), la ragazza di cui è tutore, ma al suo arrivo lo trova gravemente ferito. I sospetti di Cecchini ricadono proprio su Sofia, nel frattempo scomparsa. Il primo incontro con la giovane protagonista di Don Matteo 11 avviene proprio grazie a quest’ultimo ed è subito chiaro che l’attrice ha tutte le qualità per un sicuro successo nel mondo dello spettacolo.

Mariasole Pollio spicca nel primo episodio di Don Matteo 11

Rabbiosa, espressiva e determinata, nel giro di pochi minuti Mariasole Pollio riesce a mostrare le sue molteplici qualità in materia di recitazione. La prima puntata della fiction ci presenta per il resto il mix di ingredienti ben noti ai fan. I contrasti fra il superiore e Cecchini, le gaffes di quest’ultimo ed i problemi fra generazioni. Senza dimenticare l’odio del nuovo ufficiale nei confronti di Don Matteo, un sentimento che si sviluppa ancora prima che i due facciano la reciproca conoscenza. Tutti elementi più che affrontati nel corso delle varie stagioni e che non smettono di stancare gli affezionati.

LEGGI ANCHE  Don Matteo 11 anticipazioni: La nuova fidanzata di Nardi (29 marzo)

Il tema rivoluzionario della fiction di Rai 1

Uno degli elementi innovativi di questa undicesima stagione è legato proprio all’arrivo della Giannetta ed all’impatto del suo personaggio su Cecchini. Il Maresciallo con il suo stupore nello scoprire di dover attendere agli ordini di una donna, introduce una tematica scottante che riguarda il mondo del lavoro ad ampio raggio. Ovvero i ruoli di comando assegnati alle lavoratrici, che pur di poter dimostrare di essere all’altezza del compito devono spingersi oltre un certo limite. Questo è evidente per esempio nel contrasto fra la figura della Olivieri in Caserma, dove la vediamo determinata e spietata, e quella invece adottata con il fidanzato Giovanni. In questo caso il Capitano mostra un lato di sé più femminile, lo stesso che è costretta a nascondere sul lavoro per evitare di essere presa sottogamba ed essere vista “solo” come una donna.