Giulia Fiume debutta nel cast di Don Matteo 11 grazie alla premiere, prevista per giovedì 11 gennaio 2018. La fiction di Rai 1 aprirà le porte alla sua Rita Trevi, il nuovo personaggio con cui la vedremo sul piccolo schermo della rete nazionale. Attrice di talento e conosciuta al pubblico italiano, ha alle spalle diversi ruoli nelle fiction del nostro Paese. La sua Rita sarà inoltre collegata a due new entry dello show, Mariasole Pollio e Federico Russo. Scopriamo qualcosa di più su Giulia Fiume e Rita Trevi e i dettagli su biografia e carriera dell’artista.

Chi è Rita Trevi, il personaggio di Giulia Fiume

Rita Trevi è la quarantenne di Spoleto che verrà interpretata da Giulia Fiume. In Don Matteo 11, il suo personaggio sarà subito al centro di uno scandalo che porterà il sacerdote verso una scoperta importante. Il prete protagonista scoprirà infatti che la docente di ginnastica del Liceo è in realtà la madre di Sofia, una ragazza che sta ospitando in Canonica e che di recente ha perso entrambi i genitori. Rita Trevi ha infatti deciso di rinunciare a sua figlia a causa di un segreto doloroso, che l’ha fatta diventare madre in giovane età. Si ritroverà inoltre ad essere insegnante proprio di Sofia, mentre accudisce teneramente Alice, la fidanzata del giovane Seba che si trova in coma da ormai sei mesi. Sarà il sacerdote di Spoleto a spingere Rita Trevi a ritrovare il rapporto mai avuto con la figlia, ma non sarà facile: l’insegnante ha infatti un carattere determinato e severo, distante dalle emozioni proprio per via di quanto le è accaduto in passato.

Giulia Fiume: la biografia

Giulia Fiume nasce a Catania nel 1988 e dopo aver conseguito la Maturità Classica in Beni Culturali nella sua città natale, decide di lasciare la famiglia per trasferirsi a Roma e proseguire gli studi. Si laurea infatti a La Sapienza in Scienze della Comunicazione, a cui fa seguire due master. Il primo al Luiss Guido Carli della Capitale ed il secondo in Cinema e Televisione, come sceneggiatrice e regista. Debutta a teatro grazie allo spettacolo Le impiegate diretto da G. Saitta. Lascia infatti Catania e la facoltà di Giurisprudenza ad appena due anni. Una strada fortemente voluta dai suoi genitori, ma che Giulia Fiume non ha mai sentito come sua. Determinata e concentrata, non nasconde di essere ansiosa e di voler sempre avere tutto sotto controllo durante le prove. Specialmente durante la sua recente esperienza ad Rds Academy, il talent radiofonico che l’ha vista fra i concorrenti nel 2016.

LEGGI ANCHE  Domenico Pinelli è Romeo, info sul suo personaggio in Don Matteo 11

Carriera

Dopo aver realizzato che il suo sogno era lo spettacolo, Giulia Fiume continua a battere la pista calda del teatro grazie a piece quali Il Testamento del Marchese del Grillo (G. Palla), A rotta di collo, diretto da Pierfrancesco Pingitore, e Le Relazioni Pericolose (G. De Feudis) nel 2012. Nello stesso anno partecipa al corto diretto da Francesco Di Mauro, dal titolo White sparkle, mentre due anni più tardi entra nel cast di RIS Messina e quello successivo nella decima stagione di Don Matteo. L’ultimo suo lavoro sul piccolo schermo è Sotto Copertura 2, per la regia di G. Manfredonia. Nei cinema l’abbiamo vista invece in Suburra, il film di Sollima, e Confusi e felici, diretto da M. Bruno. Prima di diventare Rita Trevi, Giulia Fiume ha inoltre realizzato alcuni brani inediti, come Fiume-Nera, nel ruolo di cantautrice.