Maurizio Lastrico entra di diritto nel cast di Don Matteo 11: lo vedremo fra i protagonisti e nei panni di Marco Nardi. La new entry interpreterà il ruolo di nuovo Procuratore di Spoleto e avrà una forte influenza nello sviluppo della narrazione dal punto di vista della Capitana Olivieri, interpretata da Maria Chiara Giannetta. Lo vedremo nella fiction di Rai 1 a partire dall’11 gennaio 2018, in occasione del debutto dell’undicesima stagione. Quali sono le caratteristiche del personaggio di Maurizio Lastrico? Scopriamo qualcosa di più grazie ai dettagli qui di seguito, oltre alla biografia e carriera dell’artista.

Chi è Marco Nardi, il personaggio di Maurizio Lastrico in Don Matteo 11

Marco Nardi dovrà collaborare a stretto contatto con i Carabinieri di Don Matteo 11, dopo aver accettato di assumere l’incarico come nuovo Procuratore. Deciso e categorico, crede che non si possa contare sulle donne e per questo ha deciso con forza di condurre una vita rigorosamente da single. Inizialmente si mostrerà quindi del tutto opposto al Capitano Olivieri e sarà inevitabile che Nardi entri subito in contrasto con una donna così decisa a non farsi mettere i piedi in testa da nessuno, specie da un uomo. Anche se il suo maschilismo sarà un punto di attrito fra il Procuratore e la Olivieri, Nardi nasconde in realtà con questo atteggiamento difensivo una ferita sentimentale da cui non è ancora riuscito a guarire.

Maurizio Lastrico: la biografia

Di origine genovese, Maurizio Lastrico è nato nel marzo del ’79 ed ha iniziato la sua carriera nello spettacolo grazie al concorso Cine in Città, con cui l’Assessorato di Genova gli ha conferito il premio come Miglior Sceneggiatura per il suo corto Molto piacere, sono io. Diplomato come operatore turistico, l’attore si diploma in recitazione nel 2006 presso il Teatro Stabile della sua città natale, dove lavorerà negli anni successivi. Oltre al teatro unisce inoltre la passione per il cabaret ed assumerà in seguito dei ruoli importanti dal punto di vista comico, riuscendo persino a sbarcare a Zelig Off e infine Zelig. L’attore non abbandonerà però il sogno del grande e piccolo schermo, dato che si unirà al cast di Checco Zalone per il suo film Sole a catinelle e parteciperà alla fiction di successo Tutto può succedere. Ha scoperto inoltre l’amore per l’Ortomercato grazie all’ex fidanzata ed ai genitori di quest’ultima, che possiedono un’azienda agricola a Poasco, una frazione di San Donato Milanese.

LEGGI ANCHE  Don Matteo 5: Anticipazioni, nozze e omicidi | 28 giugno 2017

Carriera di Maurizio Lastrico

Oltre al corto che gli ha permesso di aprire le porte dello spettacolo, Maurizio Lastrico ha debuttato in teatro grazie alla regia di Messeri ed alla piece Una serata con Feydeau, a cui segue L’allegro diavolo di Edmonton sotto la guida dello stesso regista. Nei primi anni della sua carriera partecipa a diversi lavori importanti grazie alle opere di Shakespeare, come Enrico V, Romeo e Giulietta e La Bisbetica Domata. Nel 2007 debutta nella quarta edizione di Camera Cafè con il personaggio de Il catatonico, che gli permette due anni dopo di debuttare a Zelig Off grazie ad una sua personale rivisitazione della Divina Commedia. L’anno successivo approda come comico a Zelig, ritornando anche nelle edizioni seguenti. Nel 2017 sostituisce invece Maurizio Crozza in diMartedì, il programma di La7 condotto da Giovanni Floris. Prima di recitare in Don Matteo 11, ha fatto qualche comparsa ne Il Capitano di Rai 2 ed ha avuto un ruolo principale in Tutto Può Succedere, dove ha interpretato il personaggio di Elia. Si definisce uno scrittore di Endecasillabi.