Romanzo Famigliare torna con due nuovi episodi nella prima serata di martedì, 9 gennaio 2018. La serie Tv di Rai 1 continua ad attirare la curiosità di tanti telespettatori, curiosi di scoprire le vicende della famiglia Liegi. Nel precedente episodio abbiamo conosciuto i protagonisti dello show ed ora scopriremo quale sarà il destino di Micol, disperata dopo aver scoperto di essere rimasta incinta di Federico, un uomo più grande di lei. Deciderà di dire tutto ai genitori? Scopriamo le anticipazioni della seconda puntata.

Anticipazione terzo episodio

Romanzo Famigliare continua a raccontarci il dramma della giovane Micol anche nel suo terzo episodio. La ragazza è infatti disperata e non vorrebbe avere il bambino, mentre Agostino ed Emma dovranno affrontare anche i problemi interni alla loro coppia. L’ex Capitano inizierà inoltre ad essere geloso della moglie quando quest’ultima frequenterà di nuovo Giorgio, il suo primo ragazzo e del tutto opposto a lui. Micol si sottoporrà inoltre al primo controllo ginecologico presso la dottoressa Zampi, che le rivelerà la presenza di una malformazione genetica. Emma tuttavia sospetta che il padre abbia convinto la ginecologa a mentire, scoprendo la verità. Micol decide quindi di avere il bambino, mentre la madre accetta un incarico proposto da Gian Carlo. La donna tra l’altro riceverà una lettera con cui verrà sottolineato che Agostino potrebbe non essere il vero padre di Micol.

Trama quarto episodio

Nel quarto episodio di Romanzo Famigliare, i tentativi di Emma di nascondere la lettera ricevuta cadranno a vuoto. La notizia giungerà infatti fino all’orecchio di Micol, che cadrà di nuovo nello sconforto. Grazie al sostegno di Ivan, la ragazza inizierà intanto ad allontanare Federico dalla propria mente. Emma invece decide di dedicarsi anima e corpo alla Fondazione Liegi in memoria della madre, morta a causa della leucemia provocata dal disastro di Chernobyl. In seguito, Ivan viene arrestato per spaccio a causa dello sfruttamento della famiglia: un evento che porterà in manette anche Micol.