Che pasticcio, Bridget Jones! è il film scelto da Canale 5 per la sua seconda serata di oggi, venerdì 5 gennaio 2018. Andrà in onda dalle 23.10 ed è diretto da Beeban Kidron (2005). La sceneggiatura è a cura di Andrew Davies, Richard Curtis e Adam Brooks, che si sono ispirati ai besteller di Helen Fielding. La fotografia è invece a cura di Adrian Biddle. Prima di immergerci nella sua visione, scopriamo insieme alcuni dettagli su trama e cast e altre curiosità sulla pellicola.

Trama

La trama di Che pasticcio, Bridget Jones! rivediamo la protagonista alle prese con i problemi sentimentali. Dopo oltre sei settimane di frequentazione con Mark, la giovane trentenne non manca di collezionare figuracce, ma ottiene un prezioso riconoscimento sul lavoro. Il capo vuole infatti che curi una nuova Rubrica, ma l’appuntamento di quella sera che la vede a cena con il capo e il fidanzato, finisce per diventare una serata con gli amici single. Grazie a Janey scoprirà tuttavia che Mark potrebbe avere un’amante, motivo che la spinge a presentarsi a casa del ragazzo, dove registrerà una nuova figuraccia.

Cast

Il cast di Che pasticcio, Bridget Jones! rimette al centro della narrazione i personaggi che abbiamo conosciuto in precedenza. Renée Zellweger sarà ancora una volta la protagonista, mentre Colin Firth rivestirà i panni di Mark e Hugh Grant sarà di nuovo Daniel. Al loro fianco troviamo Gemma Jones (Pam), Jim Broadbent (Colin), Jacinda Barrett (Rebecca), Sally Phillips (Shazzer), Shirley Henderson (Jude), Celia Imrie (Una) e James Faulkner (Geoffrey).

Curiosità

Il film è il sequel del precedente capitolo, Il diario di Bridget Jones, trasmesso dalla Mediaset negli ultimi giorni. Previsto anche un terzo film, annunciato nel 2011. Diverse le nomination registrate dalla pellicola e il cast, come ai Golden Globe, Empire Awards, Teen Choise Award e People’s Choise Awards, ma nessuna ha portato ad una vittoria. Le riprese sono state effettuate per lo più ad Aldbury, in Gran Bretagna. Il budget di 40 milioni di dollari è stato invece superato di poco dall’incasso registrato negli USA, mentre in tutto il guadagno è stato di oltre 262 milioni di dollari.