Mazzarri in mattinata è arrivato a Torino, dove ha firmato un contratto che lo legherà ai granata fino al 2020. Il derby di Coppa Italia con la Juventus è costato caro al serbo Sinisa Mihajlovic, che nella notte è stato esonerato. Un gruppo di calciatori, tra cui Belotti, l’aveva raggiunto in albergo per salutarlo. Al suo posto è stato chiamato Walter Mazzarri. Sul web c’è già chi ironizza sul nuovo tecnico del Torino, ricordando la famosa scena dell’orologio in cui chiedeva ulteriori minuti di recupero durante una partita del Napoli.

Torino, Mazzarri sostituisce Mihajlovic: firma un contratto sino al 2020

Dunque la sconfitta in Coppa Italia con la Juventus ha fatto saltare la panchina di Sinisa Mihajlovic. Da tempo si vociferava di un probabile esonero del serbo, visto l’andamento del Torino in campionato. Mazzarri era libero da impegni contrattuali, avendo chiuso i suoi rapporti lavorativi col Watford sul finire della scorsa stagione. L’allenatore è ricordato per le sue annate col Napoli, dove ha allenato dal 2009 al 2013, vincendo anche una Coppa Italia. Sui social si è vista una buona dose di ironia sul ritorno di Mazzarri in Serie A.

Qualcuno ha creato un parallelo meteorologico tra il neoallenatore del Torino e Maurizio Sarri, che ultimamente si era lamentato per l’uscita del Napoli dalla Tim Cup, come avevamo raccontato in questo articolo.

Per il momento la tifoseria granata non sembra soddisfatta della scelta compiuta da Urbano Cairo e il suo staff.

Il ritorno di Walter Mazzarri: che Torino vedremo?

Mazzarri sarà coadiuvato dal vice Nicolò Frustalupi, dal preparatore Giuseppe Pondrelli e dall’assistente Claudio Nitti. Sicuramente riproporrà il suo cavallo di battaglia: la difesa a 3, vista ultimamente anche in Inghilterra. Dunque i moduli probabili sono il 3-5-2 o l’alternativa 3-4-1-2. In Premier ha conosciuto Niang, che è stato molto utilizzato dall’allenatore durante il prestito al Watford. Sarà un punto di riferimento? L’appuntamento per vedere all’opera il nuovo Torino è sabato alle 12:30, nella sfida casalinga col Bologna.