Gangs of New York è il film offerto da Rai 3 per la sua prima serata di oggi, sabato 30 dicembre 2017. La pellicola andrà in onda dalle 20.30 ed è diretta da Martin Scorsese. Prodotta quindici anni fa, si ispira al trattato degli anni ’20 The Gangs of New York: An Informal History of the Underworld. Si segnala che la produzione è a cura di Alberto Grimaldi e Harvey Weinstein, quest’ultimo al centro di un recente scandalo internazionale per via di accuse di molestie. Scopriamo di seguito i dettagli su trama e cast e altre curiosità sulla pellicola.

Trama

La trama di Gangs of New York ci riporta alla Grande Mela di metà del 1800, quando il quartiere di Five Points vive nel totale degrado ed è location di alcuni scontri fra bande di criminali. L’ultima battaglia è ad opera degli irlandesi e cattolici guidati da Padre Vallon, i Conigli Morti, e i protestanti e nazionalisti con a capo Il Macellaio, i Nativi. La guerra annosa si conclude grazie alla presa di potere del secondo, che riesce a stabilire il controllo della sua gang e sceglie di risparmiare la vita al figlio del rivale, Amsterdam. Quest’ultimo trascorre gli anni successivi in orfanotrofio, ritornando nel suo quartiere ormai maggiorenne e con una forte sete di vendetta.

Cast

Il cast di Gangs of New York accende le luci sul protagonista Leonardo DiCaprio, che vediamo nei panni di Amsterdam. Al suo fianco Daniel Day-Lewis (Il Macellaio), Cameron Diaz (Jenny) e Jim Broadbent (Tweed). Si segnala inoltre la presenza di attori del calibro di Henry Thomas (Johnny), John C Reilly (Jack), Liam Neeson (Vallon), Brendan Gleeson (Monk) e Gary Lewis (McGloin).

Curiosità

Il film presenta un altro nome importante nel cast, anche se in ruolo del tutto secondario: Barbara Bouchet. Anche se l’idea di Martin Scorsese nasce negli anni ’70, la realizzazione della pellicola inizierà a prendere forma solo vent’anni più tardi, a causa delle opinioni in contrasto fra il regista ed il produttore Harvey Weinstein. Quest’ultimo infatti avrebbe voluto tenere la traccia sugli scontri fra gang solo sullo sfondo, per dare risalto alle pene d’amore fra i due protagonisti, mentre Scorsese prevedeva di operare al contrario.