Al Bano e Lino Banfi si sarebbero dichiarati guerra. Nulla a che vedere con il mondo spettacolo, soprattutto perché le due icone italiane hanno avuto successo in campi diversi. Accomunati dalle origini pugliesi, entrambi hanno diretto la seconda parte della propria vita e carriera verso ambizioni grastronomiche. E sarebbe proprio questo il motivo che ha spinto Al Bano a rispondere picche ad una recente richiesta del comico, amato anche per il suo ultimo ruolo di Nonno Libero nella fiction Un Medico in Famiglia.

Se da un lato Al Bano ha messo in piedi da diverso tempo la sua cantina di vini, dall’altra Lino Banfi si è appena affacciato nella ristorazione con la sua Orecchietteria. Il locale è stato aperto lo scorso novembre a Roma, ma prevede già altre aperture. Un botta e risposta che ha visto i due darsi battaglia a colpi di drink & food e che prevede anche un’altra attività di Carrisi. Il cantautore italiano sta infatti per inaugurare il suo Carrisiland, un parco giochi a tema familiare e visto il suo recente successo sul suolo russo, si penserebbe già ad un’apertura a Mosca e San Pietroburgo. A rivelarlo è il settimanale Spy, che sottolinea quanto i due artisti sarebbero arrivati ai ferri corti.

Il motivo? Lino Banfi avrebbe richiesto ad Al Bano di poter aprire le sue Orecchietterie a Carrisiland, ma avrebbe ricevuto un sono rifiuto. Intanto il comico spopola anche nel brand Ipercoop grazie alle sue Bontà Banfi, in seguito alla presentazione delle sue specialità alla Scala di Milano. Sembra che i due abbiano idee molto diverse su come valorizzare la madre patria pugliese e metterla al centro del mercato internazionale. O meglio, Al Bano avrebbe intenzione di rimanere al di sotto dei riflettori da solista, come del resto lo è stata la sua carriera in seguito alla rottura con Romina Power.

LEGGI ANCHE  Verissimo anticipazioni: Al Bano, Cortellesi, Sylvestre e gli altri ospiti