L’Udinese, guidata da Massimo Oddo, contro tutti i favori del pronostico ha battuto l’Inter per 3-1 in quel di San Siro. I friulani sono arrivati a Milano forti delle ultime confortanti prestazioni. Il cambio di panchina, dopo l’esonero di Luigi Delneri, sta portando i suoi frutti. Questa è infatti la terza vittoria consecutiva di Oddo, dopo la sconfitta all’esordio col Napoli. L’Inter non perdeva in Serie A dallo scorso 14 maggio.

Inter-Udinese: i fatti salienti della partita

Sorprendentemente l’Udinese è passata in vantaggio al 14′ con Kevin Lasagna. L’Inter ha reagito un minuto dopo con una bella girata al volo di Mauro Icardi, su cross di Candreva. Il primo tempo ha poi visto la squadra milanese più vicina al vantaggio a più riprese, ma i friulani hanno saputo tenere il punto. Il secondo tempo era partito sulla falsariga del primo.

La svolta è arrivata al 61′ minuto. Dopo circa 5 minuti di pausa l’arbitro Mariani, grazie al Var, ha deciso di assegnare un rigore all’Udinese per un fallo di mano di Santon. Rigore sacrosanto, che Rodrigo De Paul ha tirato centrale e forte spiazzando Handanovic che si era buttato verso destra.

Da questo momento i nerazzurri sono sembrati andare in crisi e non hanno saputo creare le occasioni giuste per pareggiare. A chiudere la partita e a fissare il risultato sul 3-1 per l’Udinese ci ha pensato Barak al 77′. Oddo e i suoi ragazzi hanno potuto esultare per questa impresa.

Udinese: vittoria sorprendente contro l’Inter. Tutto merito di Massimo Oddo?

Prima del match, la vittoria dell’Inter contro l’Udinese era quotata a circa 1,30 dalle maggiori agenzie di scommesse. Mentre l’impresa dei bianconeri del presidente Pozzo si aggirava attorno all’8-9. Quote che la dicono lunga sulle forze in campo. Eppure l’undici di Oddo ha ribaltato il pronostico dimostrando grande solidità che le ha consentito di gestire al meglio il match. Nell’Inter è in atto un piccolo calo fisico, dopo l’impegno infrasettimanale di Coppa Italia?