Quarto Grado – La domenica ritorna in access prime time nella serata di domenica, 10 dicembre 2017. Gianluigi Nuzzi parlerà di uno dei casi più sconvolgenti della cronaca italiana, ricco di mistero ed in grado di dividere l’opinione dei cittadini italiani. Si tratta dell’omicidio di Yara Gambirasio, della cui morte è stato accusato Massimo Bossetti come unico imputato. Il muratore di Mapello e la sua difesa hanno ora un’unica speranza: la Cassazione. La richiesta è già stata presentata nei giorni scorsi dai legali di Bossetti, che hanno voluto fa ricorso con la sentenza d’Appello che ha confermato i 30 anni di carcere per l’imputato.

A Quarto Grado i dettagli salienti del caso di Yara Gambirasio

Quarto Grado inizierà la sua inchiesta a partire dal passato di Massimo Bossetti e dalla sua parentela con Giuseppe Guarinoni. Un complicato codice genetico rilevato sugli indumenti di Yara Gambirasio ha infatti stretto il cerchio attorno l’autista di Gorno, in provincia di Bergamo, deceduto nel ’99. Una ricerca che ha passato al setaccio migliaia di test fatti sulle donne della zona, volte ad individuare la madre di Ignoto 1. E’ questo il nome che fin dalle indagini sulla morte di Yara Gambirasio verrà attribuito al suo assassino e che porterà all’identificazione di Ester Arzuffi, prima ancora del figlio Massimo Bossetti.

LEGGI ANCHE  Quarto Grado: Anticipazioni, approfondimento su Marco Vannini | 5 novembre

Anticipazioni della puntata di Quarto Grado: il delitto di Yara Gambirasio divide l’opinione pubblica

Quarto Grado riprenderà le fila da quel giugno di tre anni fa, data in cui le autorità decidono di mettere agli arresti il muratore di Mapello. In sede processuale verranno ripercorsi i dettagli che hanno preceduto l’omicidio di Yara Gambirasio, dalla sua scomparsa avvenuta nel novembre del 2010 presso il Centro Sportivo di Brembate di Sopra. Il suo corpo verrà ritrovato diversi mesi dopo in un campo che dista 10 km dal suo paese natale, a Chignolo d’Isola. Quarto Grado si avvarrà per la rubrica di Siria Magri di ospiti in studio e specialisti, ripercorrendo la tragedia e anticipando i possibili sviluppi del caso.