Quarto Grado prepara una puntata speciale in occasione della sua messa in onda di venerdì, 8 dicembre 2017. Il programma di Rete 4 affronterà infatti i casi che hanno diviso maggiormente l’opinione pubblica, storie su cui gravano ancora oggi dei misteri e dei dubbi. L’appuntamento si intitola “Le storie“, con cui Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero analizzeranno diversi processi e cold case, omicidi rimasti irrisolti e documenti in mano alle autorità. Vediamo di seguito le anticipazioni.

A Quarto Grado si parlerà della morte di Marco Vannini, il ragazzo che secondo l’accusa sarebbe stato vittima di un’intera famiglia. Si tratta dei Ciontoli, su cui gravano diverse ipotesi di reato dall’omicidio volontario fino all’omissione di concorso. La super perizia presentata all’inizio dello scorso mese ha messo infatti in evidenza che se i soccorsi fossero arrivati in tempo, Marco Vannini avrebbe potuto salvarsi. Al centro delle indagini la famiglia di Antonio Ciontoli, il padre della fidanzata della vittima e che a suo dire avrebbe sparato in modo involontario.

L’omicidio di Giulia Ballestri e la morte di Lorys Stival: le anticipazioni di Quarto Grado

A Quarto Grado si parlerà inoltre dell’omicidio di Giulia Ballestri, imputato al marito e dermatologo Matteo Cagnoni. Sarebbe stato quest’ultimo a decidere di porre fine alla vita della donna per via di alcune tensioni dovute alla separazione. Alcune immagini della videosorveglianza inquadrano inoltre lo specialista mentre si allontana dal retro della villa degli orrori. Quarto Grado approfondirà inoltre la morte del piccolo Lorys Stival, il bambino di appena sei anni che sembra essere stato ucciso dalla madre Veronica Panarello. Una donna tormentata dal suo dolore e sicura che in realtà il colpevole sia il suocero Andrea Stival.

LEGGI ANCHE  Matteo Cagnoni: Incastrato da una telecamera? Il video inedito a Quarto Grado

Quarto Grado approfondisce il caso di Elena Ceste ed il giallo di Marcheno: la morte di Giuseppe Ghirardini e la scomparsa di Mario Bozzoli

Il caso di Elena Ceste ha vissuto un percorso emblematico e tragico, dalla presunta scomparsa fino all’arresto del marito Michele Buoninconti. Quest’ultimo è stato condannato a 30 anni di carcere per il delitto commesso nel gennaio di tre anni fa. Quarto Grado approfondirà le dinamiche del processo per l’omicidio di Elena Ceste e della seconda condanna comminata al pompiere di Costigliole d’Asti nel febbraio di quest’anno. A Quarto Grado si parlerà anche del giallo di Marcheno: Giuseppe Ghirardini è stato ucciso in quello che secondo la scrittrice Sara Pellizzari sarebbe un “Delitto quasi perfetto”. L’operaio della Bozzoli è stato ritrovato infatti privo di vita una settimana dopo la scomparsa del titolare dell’azienda, Mario Bozzoli.