Huawei sceglie lo store di Milano per aprire le porte ad una sperimentazione importante. Gli utenti potranno infatti sfruttare la location del capoluogo lombardo, aperta los corso 30 settembre, per avere una Experience Hub. Il negozio di Milano sarà infatti il primo in cui verrà avviato il progetto, per un modo innovativo di concepire il rapporto con il cliente. Il contatto sarà infatti diretto e interattivo, continuando a fare leva sullo stile e sui dettagli propri dell’attenzione della Capitale della Moda.

I nuovi softcane si Huawei e Pijama

Huawei ha scelto un brand italiano, il Pijama, per realizzare una linea di softcase in neoprene e altrettanti accessori: il marchio è noto per la sua attenzione per le texture e per le note glam del suo stile. La capsule di Huawei sarà disponibile allo store di Milano, presso il CityLife Business & Shopping District, grazie a cinque prodotti.

  • Case per gli smartphone P9, P10, P10 lite
  • Case per gli smartphone P9 PLUS, nova plus, Mate 9, Mate 10
  • Zip case per tablet T3 10, M3 lite 10, M2 10
  • Zip case per laptop Matebook X, Matebook E
  • Backpack Mini

Il pattern è stato studiato appositamente per la collaborazione fra Huawei e Pijama e può contare su un riediting del petalo di fiore che costituisce l’emblema del logo del brand di telefonia.

Perché Huawei ha scelto Pijama?

La scelta di Huawei di puntare tutto su Pijama nasce dall’attenzione sempre maggiore del partner in ambito di tecnologia e innovazione. Nato grazie alla fashion designer Monica Battistella e all’architetto Sergio Gobbi, Pijama si è distinto per la sua specializzazione nella creazione dei soft case dalle linee delicate e in neoprene previsti per iPhone, iPod e Macbook ed in seguito per iPad. Funzionale e estetico, l’approccio innovativo del brand mira a soddisfare le aspettative di un pubblico eterogeneo che cerca una personalizzazione del proprio prodotto tecnologico.