Le Iene sono pronte per ritornare con un nuovo appuntamento: Teo Mammuccari e Ilary Blasi riprenderanno la guida della puntata di martedì, 5 dicembre 2017. Il programma di Italia 1 accompagnerà lo spettatore all’interno dei nuovi approfondimenti, che spazieranno dalla cronaca nera all’attualità. Al centro il servizio di Giulio Golia sul giovane del Gambia ferito al centro d’accoglienza La Vela ed il caso di Attilio Manca, grazie al servizio di Gaetano Pecoraro. Scopriamo le anticipazioni!

L’aggressione a Bobb Alagiee a Le Iene

Le Iene e Giulio Golia raggiungeranno la provincia di Caserta per approfondire quanto è accaduto ad un 19enne del Gambia. Bobb Alagiee è stato infatti ferito mentre si trovava in un centro d’accoglienza di Gricignano di Aversa, a causa di due colpi d’arma da fuoco. La vittima si trova ancora in ospedale sotto osservazione e sembra che il responsabile dell’aggressione sia il gestore del centro. L’uomo si trova ad oggi agli arresti domiciliari, ma sottolinea di aver agito per legittima difesa. Le autorità invece stanno ancora indagando per stabilire l’esatta dinamica dei fatti.

Il servizio di Gaetano Pecoraro a Le Iene: la morte di Attilio Manca è dovuta a un delitto di mafia?

Le Iene si occuperanno inoltre del caso di Attilio Manca, l’urologo della provincia di Messina trovato morto nel 2004 a Viterbo. Il servizio di Gaetano Pecoraro ripercorrerà gli eventi noti alle forze dell’ordine: sembra che lo specialista sia morto a causa di un’overdose di eroina ed un mix di tranquillanti e alcool. La Procura laziale ha chiesto intanto di archiviare il caso come suicidio, ma la famiglia è convinta che ci sia altro dietro. Le Iene intervisteranno infatti i familiari di Attilio Manca, che ai loro occhi potrebbe essere stato vittima della mafia. Lo specialista avrebbe operato durante la latitanza uno dei boss mafiosi considerati più atroci degli ultimi anni ed a capo di Cosa Nostra: Bernando Provenzano.

LEGGI ANCHE  Abusi su minori a Brescia, condannato il maestro di karate