Tutta colpa di Darwin è pronto per il suo debutto nella seconda serata di Italia 1: il programma andrà in onda domenica, 3 dicembre 2017. Sono tre gli appuntamenti previsti con la scienza, sotto la guida di Annalisa e grazie ad una produzione di DUEB. Dopo le due precedenti edizioni di successo e dopo aver raccontato il mondo di Einstein e quello di Galileo, Annalisa ci racconterà questa volta le origini dell’essere umano. Fino all’evoluzione che ci ha portato dalla Preistoria alle magie moderne della tecnologia.

Che cosa vedremo in Tutta colpa di Darwin?

Tutta colpa di Darwin partirà dall’esplorazione della grotta di Chauvet, formata 36 mila anni fa e considerata come la più antica forma d’arte europea. Annalisa vivrà durante questo suo viaggio scientifico alcune esperienze irripetibili come l’estrazione del DNA, il volo a caduta libera e si metterà alla guida della prima auto senza autista. Infine scoprirà le curiosità della telepatia ed incontrerà alcuni personaggi fantastici che l’hanno voluta per un fumetto. Tutta colpa di Darwin promette di approfondire l’arte robotica e la coscienza umana, grazie all’Istituto Sant’Anna di Pisa e l’IT di Genova. Sarà qui che Annalisa incontrerà iCub, il baby robot più intelligente e dotato della capacità di correggere i propri errori.

Anticipazioni e ospiti di Tutta colpa di Darwin

Tutta colpa di Darwin si unirà a tanti personaggi illustri del mondo dello spettacolo e della scienza, fino allo sport ed allo spazio. L’ospite della prima puntata sarà infatti il cantautore Roberto Vecchioni, a cui seguiranno lo scienziato Hiroshi Ishiguro e il robot Germinoid. Questi ultimi saranno ospiti della seconda puntata al fianco di Giusy Versace. Nel terso episodio vedremo invece Paolo Nespoli, l’astronauta e ingegnere spaziale.