Cristian Galella di Uomini e donne finisce nuovamente sotto i riflettori e non per via dell’ennesimo reality a cui prenderà parte, ma per un parcheggio un po’ azzardato. Il tronista è da sempre molto incline ai colpi di testa e al poco rispetto delle regole (anche all’epoca di Uomini e donne fece una “scelta” tutta sua) ma questa volta è finito nei guai per un parcheggio.

GUAI GIUDIZIARI PER IL TRONISTA DI UOMINI E DONNE

Secondo quanto riporta ilgazzettino.it/vicenza_bassano/ sembra che il tronista di Uomini e donne sarà processato per oltraggio a pubblico ufficiale proprio per via di una multa. Il 25 novembre dello scorso anno era stato multato da due agenti della polizia locale proprio per aver parcheggiato la sua Jaguar su un marciapiede in divieto di sosta tra viale Mazzini e via Cattaneo, solo per consumare la colazione in un bar insieme alla corteggiatrice e moglie, Tara Gabrieletto.

Alla vista degli agenti, il tronista ha lasciato il locale per spostare il veicolo e rifiutandosi di presentare loro i documenti per rientrare al bar. Toccò a Tara uscire e raggiungere gli agenti per presentare loro i documenti mentre il tronista, una volta uscito dal locale, avrebbe minacciato e insultato i due agenti al grido della famosa frase: “Lei non sa chi sono io” e “Io ti mando all’ospedale”.

Proprio queste parole hanno spinto gli agenti a denunciarlo per oltraggio a pubblico ufficiale e resistenza e adesso toccherà a Cristian Gallella presentarsi in Tribunale per chiarire la situazione, se possibile.