Boss in Incognito aprirà i battenti di una nuova edizione che vedrà un cambio al vertice significativo. Sarà infatti Gabriele Corsi a raccogliere il testimone e l’eredità lasciata da Nicola Savino, un volto noto grazie alla sua presenza nel celebre Trio Medusa. Ancora una Iena quindi al timone del programma, che ritornerà ancora una volta al ruolo di conduttore. Lo vediamo infatti alla guida dello show Take Me Out di Real Time, impegnato in Wipeout su Spike e Carta Bianca. Riuscirà il comico romano a mantenere alto lo share conquistato in tante edizioni? Le premesse ci sono tutte.

Boss in Incognito prevede nuove puntate in cui gli imprenditori scelti lasceranno gli uffici per immergersi nelle realtà dei loro dipendenti. L’appuntamento è per il prossimo febbraio 2018, subito dopo la messa in onda su Rai 2 del nuovo programma di Costantino della Gherardesca, Le spose di Costantino. Il format metterà quindi al centro ancora una volta il contrasto fra imprenditori e lavoratori: i primi dovranno introdursi nelle proprie attività sotto mentite spoglie per affrontare una settimana di lavoro al fianco dei secondi. Una troupe televisiva affiancherà infatti il Boss in Incognito di turno per documentare quanto accadrà nelle diverse attività italiane, dove i dipendenti crederanno di partecipare ad un talent show o a un documentario sul mondo del lavoro.

Boss in Incognito fra i programmi più in vista di Rai 2

L’obbiettivo principale di Boss in Incognito sarà ancora una volta mostrare al datore di lavoro le dinamiche della sua stessa azienda, vista secondo criticità e punti di forza. Ad ogni dipendente verrà invece assegnato un voto ed un premio, stabilito dallo stesso Boss in Incognito e che di contro riceverà dai lavoratori un giudizio riguardo alla sua esperienza all’interno dell’azienda. Il programma ha inoltre registrato nelle precedenti edizioni degli ascolti invidiabili, riuscendo a catturare una media del 7.74% di share e una media che supera i 2 milioni di telespettatori nell’arco gennaio-marzo di quest’anno [Fonte: Davide Maggio].