Snowfall è pronto a solcare i mari della Fox grazie al suo debutto: la messa in onda in prima visione assoluta per l’Italia è prevista per la prima serata del 26 novembre 2017. Il creatore è John Singleton, il primo regista afroamericano a conquistare una candidatura all’Oscar con il suo “Boyz ‘N the Hood”. All’attivo ha anche la regia di alcune delle serie Tv più in vista degli ultimi anni, da Empire a American Crime Story: Il caso O.J. Sipson, fino all’innovativo Billions. Singleton ritorna grazie a Snowfall agli esordi ed a quelle strade violente che lo ha portato alla gloria e che spinse sotto ai riflettori mondiali Angela Bassett, Cuba Gooding Jr e Laurence Fishburne.

Snowfall riporterà il telespettatore fino all’83, anni in cui il crack inizia a diffondersi in California. Il piccolo schermo ci ha insegnato in tanti anni di show che le ambientazioni preferite per storie di droga e polizia hanno sempre riguardato New York e Miami più di ogni altra zona americana. In un’intervista a EW, Singleton ha invece sottolineato che Snowfall virerà verso altri lidi: “l’intera storia di ciò che è accaduto sulla costa ovest degli Stati Uniti non è mai stata raccontata“.

La trama

La trama di Snowfall ritornerà infatti ai primi anni ’80, quando i Narcos americani iniziavano a guardare con un occhio attento anche i quartieri più poveri della città. Sicuri che proprio in quelle aree avrebbero trovato clienti numerosi, anche se meno facoltosi dell’elite a cui si erano rivolti fino a quel momento. Sono anni in cui entra in scena il crack, la droga sintetica che con un costo irrisorio apriva le porte della droga ai giovani consumatori e dava vita ad un business importante, in grado di trasformare la cocaina in una sostanza inalabile grazie all’uso delle pipette di vetro.

LEGGI ANCHE  Snowfall: Anticipazioni, il cartello di Los Angeles | 26 novembre

Il cast di Snowfall

Snowfall è un dramma corale che segue le vicende di alcuni personaggi, primo fra tutti il protagonista Franklin Saint. Interpretato da Damson Idris, il 19enne lavora come spacciatore lungo le strade vendendo cocaina ai ricchi della San Fernando Valley. Ed è così che conosce la criminalità organizzata, che lo spingerà a diventare distributore della nuova droga del momento, con la promessa di un maggior incasso.

“In una scena memorabile del primo episodio fanno capolino le ville lussuose degli spacciatori, mostrandoci squarci di lusso sfrenato con piscine affollate da donne bellissime e droga dappertutto. Le scene di sesso e alcuni contenuti molto espliciti hanno fatto alzare qualche sopracciglio ma sono servite al regista a illustrare il potere di seduzione di quel mondo per un giovane ragazzo della working class che vede la sua vita cambiare nel mondo dorato dei pusher”.

Il cast di Snowfall si arricchisce inoltre della presenza di Sergio Peris-Mencheta, che vedremo nei panni del wrestler di origini messicane Gustavo Zapata. Carter Hudson sarà invece Teddy McDonald, un agente federale della CIA che inizia un’operazione che mira a finanziare i contrabbandieri del Nicaragua, oppositori di Ronald Reagan e della sua intuizione sulla connivenza fra CIA e Narcos del crack. Sicura di un forte successo, l’emittente madre ha già pensato ad una seconda stagione di Snowfall, che promette di raccontare l’America degli anni ’80, fatta di musica pop e black music, il tutto rigorosamente diffuso grazie all’uso degli stereo portatili boombox.