Melaverde ritorna nella tarda mattinata di domenica, 19 novembre 2017, con un nuovo approfondimento sui prodotti della nostra Italia. Alla conduzione ritroveremo Ellen Hidding e Edoardo Raspelli, che questa volta ci parleranno della Campania. Il tema di questa puntata sarà Tradizione e futuro, raccontato tramite due storie che illustrano quanto sta accadendo nell’agricoltura italiana. In tante regioni infatti la tradizione viene affiancata da progetti innovativi, con protagonisti giovani e giovanissimi che vogliono riportare alla gloria il loro territorio. La scorsa settimana a Melaverde si è parlato invece delle tradizioni di Livigno.

Melaverde parlerà infatti di Antonio e Onofrio, due biologi che hanno scelto di coltivare l’alga Spirulina, una particolare tipo di alga alimentare dalle proprietà salutistiche e ad alto contenuto proteico. Ricca di omega 3 e omega 6, è diventata alla base di tanti piatti dell’Agripub di Vincenzo, Carmela e Mario. La tradizione campana dell’Alto Casertano ruota invece attorno alla mozzarella di bufala ed all’allevamento di questo maestoso animale, che ha permesso al prodotto tipico di questo luogo di ottenere il certificato dop.

L’oro della Campania a Melaverde

La Mozzarella di Bufala è al centro della produzione della Campania, oltre l’80% del prodotto a denominazione di origine protetta. Il resto viene suddiviso invece fra la Puglia, il Molise ed il Lazio, mentre Caserta è la provincia in cui avviene la maggior parte della produzione regionale. Melaverde parlerà inoltre di come questo prodotto sia sempre più richiesto non solo in Italia, ma anche nel resto del mondo. Nel 2016 si è registrato infatti un aumento della produzione del 10%. Le anticipazioni di Melaverde ci parlano anche di Federico e Francesco, padre e figlio che grazie agli studi di medicina del primo e di economia del secondo conducono un’azienda familiare nell’Alto Casertano. Si parlerà inoltre di altri prodotti del territorio, dai salumi di suino Nero Casertano fino alle mele Annurche, le olive Caiazzane e le noci.

LEGGI ANCHE  Melaverde: Anticipazioni, le tradizioni di Livigno | 12 novembre

I boschi italiani sotto la lente d’ingrandimento di Melaverde

Grazie alla presenza di Edoardo, le telecamere di Melaverde si introdurranno nei boschi italiani per parlare di un argomento molto delicato per la salute della nostra popolazione e del futuro dell’ambiente. I boschi hanno conquistato negli ultimi 30 anni una presenza sempre più forte, grazie ai tre milioni di ettari che ricoprono lo Stivale. Anche se in apparenza sembra un dato positivo, i boschi hanno in realtà preso il posto dei patri d’altura adibiti al pascolo delle vacche e dei terreni rimasti incolti in montagna. Secondo una stima si parla inoltre di 30 alberi tagliati ogni 100 nati, in un’area incolta e indifendibile da minacce esterne.