La prima diretta di Amici 17 è andata in onda con la formazione della classe. Maria De Filippi mostra man mano tutti i professori di questa edizione e poi chiama sul palco i 40 ragazzi che sono stati candidati ufficialmente al banco della scuola. Da 40 ragazzi ne sono rimasti solo 24, per adesso.

AMICI 17, LA CLASSE: GLI AMMESSI DI CANTO E BALLO

Amici 17 prende ufficialmente il via con la formazione della classe e Maria De Filippi annuncia che per i cantanti ci vogliono due sì tra i componenti della commissione selezionatrice, per i ballerini basta il sì di Eleonora Abbagnato.

I primi 4 aspiranti concorrenti sono il cantante Cristian Riccetti, che non entra ottenendo solo il sì di Elisa, Meezy, che anche questa volta non riesce ad entrare, e i primi due sì quello per il ballerino Orion Pico e la ballerina Paola De Filippis.

Sì anche per la ballerina Valentina Verdecchi che è mamma di un bambino, e per Audjah Syarifah Rachmi, indonesiana (vive da un anno in Italia).

Gli altri sì della commissione sono per il ballerino Vittorio Ardovio e per il cantautore Federico Baroni che ottiene i sì di Elisa e di Charlie Rapino. Vanno tre sì al grande escluso di X Factor (e di Fedez) il 24enne Einar Ortiz.

IL FENOMENO BLACK SOUL TRIO E GLI ALTRI SÌ

Standing ovation da parte di tutti e tre sì per i Black Soul Trio che già partono come super favoriti di questa edizione. Sì anche per Lauren Celentano, dopo l’allegro siparietto della De Filippi sul cognome, entra nella scuola. Tre sì per il cantante Emanuele Aloia definito da Rapino il suo Ramazzotti e per Elliot Horne. Ammessa anche la ballerina “sui tacchi a spillo” Claudia. Sale sul palco il cantautore Luca che può esibirsi su suo inedito, è sua la voglia di riportare la dance in Italia per lui arrivano i sì di Rapino (piace alle mamme, ha una bella faccia), Elisa dice no (molto volenteroso e intraprendente), sì di Rigonat (sarebbe interessante ascoltarlo in italiano).

Nicole è pronta a crescere nella scuola di Amici 17 e per lei c’è un’esibizione con tanto di sgabello e asta e arriva la sua moderna “La vie en rose” per Rapino è un sì (fresca, sfiziosa, carina e sguardo che spacca), Elisa dice no (vocalmente ha un potenziale ma ha problemi di assetto) mentre Rigonat dice sì (timbro interessante, merita un’occasione), entra anche lei.

Biondo canta il suo inedito, il pubblico lo segue, ma lui sembra ancora dedicare tutto ad Alessandra Celentano (alla quale, a quanto pare, ha cantato già una canzone un po’ spinta). Rigonat decide di dargli un’occasione, Elisa dice no ma è Rapino a dargli questa occasione con un sì. Bryan sale sul palco e si prepara ad esibirsi anche per lui è sì così come Mose che ne ottiene ben tre.

Yaser vive con la mamma, pittrice di strada, tiene alla musica e si esibisce sulle note dei Queen. Elisa lo trova un performer con una tecnica al top, Rigonat lo trova versatile e ritmico e per lui arrivano tre sì. Filippo, il ballerino con la sindrome di Poland, è ammesso tra le lacrime sue e di Garrison. Commenti positivi anche per Grace da parte di Elisa e di Rigonat ma no per Rapino. Silvia B completa la classe.