Fausto Brizzi ha deciso di rispondere alle accuse di molestie che gli sono state mosse in questi giorni. Alcune attrici italiane rimaste anonime hanno infatti denunciato di aver avuto “rapporti non consenzienti o condivisi” con il noto regista e sceneggiatore italiano. Brizzi ha negato qualsiasi coinvolgimento nella vicenda, ma ha deciso di prendere dei provvedimenti.

Fausto Brizzi ha infatti deciso di tutelare il proprio lavoro e immagine, sospendendo in via cautelare i progetti in corso. Il tutto per quelle che ha definito “ipotetiche segnalazioni”, come sottolinea TgCom24. Noto per film come “Maschi contro femmine” e “Notte prima degli esami”, Brizzi non ha voluto rispondere alle accuse sollevate durante una puntata de Le Iene delle settimane scorse.

Fausto Brizzi al centro dello scandalo

Data la gravità della situazione, il regista avrebbe invece avviato delle trattative legali con le attrici che lo hanno accusato di molestie. La notizia è stata riportata da Il Messaggero, ma Fausto Brizzi ha negato tutto.

“Escludo categoricamente di aver conferito mandato legale per trattare il risarcimento del danno in favore di presunte vittime”.

Per il regista è inoltre essenziale in questo momento evitare che i suoi progetti cinematografici vengano strumentalizzati da tutto quello che sta succedendo. Allo stesso tempo ha richiesto rispetto per la privacy della sua famiglia “e in particolare di mia moglie”.

LEGGI ANCHE  Quarto Grado anticipazioni: Casi di presunto abuso nella Chiesa | 18 marzo

Fausto Brizzi è solo uno dei nomi emersi in questi giorni riguardo allo scandalo che sta stravolgendo il mondo di Hollywood e della cinematografia italiana. Sotto accusa infatti ci sono ancora nomi importanti come Kevin Spacey e Jeffrey Tambor, oltre a Louis CK. Il noto comico americano ha ammesso di aver avuto un comportamento improprio nei confronti di cinque donne durante la sua collaborazione con l’emittente HBO.