House of Cards 6 subisce un nuovo duro colpo: Netflix ha deciso di cancellare la serie in seguito alle accuse lanciate contro Kevin Spacey. L’attore americano e icona della serie Tv più amata a livello internazionale è stato infatti accusato di aggressione sessuale dall’attore Anthony Rapp. Il tutto si sarebbe svolto in occasione di un party, come sottolinea Entertainment Weekly.

House of Cards 6 subisce di riflesso quanto sta accadendo al suo protagonista Kevin Spacey, che in seguito alle accuse di Anthony Rapp ha deciso di fare coming out. La rivelazione sulla sua bisessualità ed infine omosessualità ha tuttavia ottenuto l’effetto opposto, dato che in molti hanno puntato il dito contro l’attore per via della confusione fra violenza e orientamento sessuale.

House of Cards “subisce” la scelta del duplice premio Oscar

Secondo l’opinione pubblica contraria, Kevin Spacey avrebbe infatti sfruttato il suo coming out per sviare dalle accuse di Rapp, al centro di aggressioni sessuali avvenute oltre 30 anni fa. La star di House of Cards 6 aveva all’epoca 26 anni, contro i 14 del giovane Rapp, che avrebbe cercato di aggredire durante una festa a Manhattan. In un post su Twitter, Spacey ha sottolineato di essere “sconvolto” nel sentire le affermazioni dell’artista e di non ricordare nulla di quanto accaduto. Ha aggiungo inoltre di “dovere le mie più sincere scuse” all’attore di Star Trek: Discovery “per l’inappropriato comportamento da ubriaco“.

LEGGI ANCHE  Kevin Spacey, uno scandalo dal costo di 39 milioni per Netflix

Non ci sta Sarah Kate Ellis, Presidente e CEO di GLAAD, che ha sottolineato come “il coming out non deve essere sfruttato per deviare dalle accuse di aggressione sessuale”. La donna ha inoltre sottolineato che la vicenda non deve diventare un riflettore puntato sull’omosessualità di Kevin Spacey, ma un modo per raccontare la sopravvivenza di Anthony Rapp ed altre vittime a episodi di avances indesiderate.

La sesta stagione di House of Cards sarà l’ultima: in arrivo gli spinoff?

House of Cards 6 intanto paga lo scotto di quanto sta avvenendo al suo protagonista e chiuderà i battenti per volere di Netflix. La sesta stagione di HoC sarà infatti l’ultima, anche se il colosso del binge watching starebbe valutando possibili spinoff. Il successo conquistato in questi anni da House of Cards ha fatto sì che la serie Tv raggiungesse vette importanti, per uno show politico fatto di intrighi e cospirazioni.