Francesco Monte ha davvero urlato all’esterno della Casa del Gf Vip 2? I fan in queste ore si stanno chiedendo quale sia la verità su quanto accaduto la scorsa notte, quando Cecilia Rodriguez è stata protagonista di alcune urla da parte di uno sconosciuto. Il video integrale diffuso dalla produzione è stato unito ad un comunicato in cui si è smentito che l’autore di tali urla sia in realtà Francesco Monte.

Durante la diretta, la conduttrice del Gf Vip 2 ha voluto chiedere al fidanzato dell’argentina la sua opinione sulla vicinanza fra la ragazza e Ignazio Moser. Coccole e carinerie non erano sfuggite all’occhio attento dei telespettatori, ma tutto sembrava passato in sordina. Almeno fino a quando Jeremias Rodriguez non ha detto la sua alla sorella ed al figlio del noto ciclista, lanciandosi in una paternale molto precisa.

Verso le 3 del mattino del 25 ottobre, i concorrenti del Gf Vip hanno sentito la voce di un uomo gridare all’esterno “Gorda, Gorda!”. Un epiteto che Francesco Monte ha sempre usato per la fidanzata Cecilia, come testimoniano gli ultimi aerei che hanno sorvolato il perimetro esterno della Casa. Nel video diffuso dalla Mediaset, si sente chiaramente lo sconosciuto dire più di una volta “Cosa stai facendo, cosa stai facendo. Smettila, è successo un casino fuori”, ma senza specificare altro.

LEGGI ANCHE  Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser presto sposi?

Una signora sarebbe inoltre intervenuta per l’eccessivo chiasso ed anche la sicurezza di Cinecittà si è dovuta avvicinare per sedare gli animi. Pomeriggio 5 ha svelato alla fine della puntata di questo pomeriggio, che in realtà Francesco Monte è estraneo a quanto avvenuto. E questo alla luce della disperazione di Cecilia Rodriguez, che è scoppiata a piangere a causa delle parole dello sconosciuto.

Francesco Monte smentisce tutto tramite Pomeriggio 5

Barbara d’Urso ha infatti sottolineato grazie alla Gentilin che lo stesso Monte ha smentito di essere il protagonista dello “scherzo”.

“Una vera e propria goliardata di alcuni ragazzi che si sono recati sotto le mura di Cinecittà, appena a ridosso della Casa del Grande Fratello e con i megafoni hanno ripetuto questa frase”.