I Medici 3 torna con la terza puntata nella prima serata di Rai 1 di lunedì, 9 dicembre 2019, grazie all’episodio 5, “La Santa Sede“, e all’episodio 6, “Un uomo senza speranza“. La serie tv internazionale continua a seguire le gesta del Magnifico in uno dei momenti più difficili della sua tirannia. Non ci sono solo i nemici pronti a colpirlo in ogni momento, ma anche una malattia che diventerà sempre più pesante da gestire. Le anticipazioni de I Medici 3 rivelano che Bernardi ci riserverà diverse sorprese, trasformandosi da consigliere in possibile spina nel fianco di Lorenzo.

Dove siamo rimasti?

Nella seconda puntata de I Medici 3, Lorenzo parte alla volta di Napoli nella speranza di riuscire a convincere Ferrante ad interrompere l’alleanza con il Papa. Riario decide di seguirlo temendo che il rivale possa farsi ascoltare dal Re di Napoli. Intanto, il popolo fiorentino inizia a mormorare sulla partenza del Magnifico e a ipotizzare che forse abbia deciso di lasciare la sua gente. Clarice sceglierà di difenderlo, ma poi cambierà idea. A complicare le giornate della Orsini c’è anche la figura ingombrante di Lucrezia, seppure malata e prossima alla morte. Lorenzo invece ha modo di rivedere Ippolita Sforza, la moglie di Alfonso, durante la sua permanenza a Napoli. La passione scoppia di nuovo fra i due, mentre Riario scopre che Ferrante ha intenzione di tenere per sè la maggior parte del territorio fiorentino. Dopo sette anni di guerre, il figlio di Piero riuscirà ad ottenere un trattato di pace.

LEGGI ANCHE  I Medici 3: il cast completo e i personaggi

I Medici 3 anticipazioni terza puntata

EPISODIO 5 – Alla morte di Sisto IV, Lorenzo e Clarice vedono nell’elezione del nuovo Papa la possibilità di influenzare i Cardinali. Riario però è sempre dietro l’angolo e ha già previsto la sua mossa: far sì che il cugino Raffaele possa salire sul trono pontificio grazie alla corruzione di alcuni esponenti della Curia. Il Conte tuttavia non sa che Caterina Sforza si rivelerà un’alleata per i suoi nemici e per regalare una nuova vittoria al Magnifico. Quest’ultimo tuttavia dovrà fare i conti con nuovi sacrifici pur di centrare l’obbiettivo. Eletto Papa Cybo, Innocenzo VIII si rivelerà difficile da controllare e Savonarola ne approfitterà per scagliarsi contro la famiglia medicea, colpevole di aver fatto entrare ancora una volta la politica nella Chiesa.

EPISODIO 6 – Lorenzo è malato e ormai non può più nascondere i gravi sintomi che presto lo porteranno alla morte. I nemici decidono di sfruttare anche questo momento per attaccare la solidità della sua banca, svelando che viene finanziata solo dai soldi dei cittadini. Il Magnifico è costretto quindi ad evitare la perdita e di cadere in rovina, ma non sarà l’unico rischio a correre: Sarzana potrebbe avviare una battaglia contro Firenze. Si tratta tra l’altro della città natale di Bernardi, che svelerà di avere un passato turbolento. Intanto, Peruzzi scopre la verità sulla banca medicea. Secondo le anticipazioni de I Medici 3, Bernardi cercherà di convincere Lorenzo a togliere di mezzo Tommaso per riuscire ad evitare lo scandalo e quindi l’esilio.