Succession 3 ritornerà presto sul piccolo schermo. La promessa dell’emittente madre HBO deriva dagli ottimi ascolti registrati grazie al secondo capitolo e le cinque candidature ottenute agli Emmy per gli episodi di debutto. Sotto la guida del creatore Jesse Armstrong, la serie tv continuerà ad analizzare da vicino l’universo dei super ricchi e l’intreccio fra politica e media che nasconde il dietro le quinte della comunità elitaria. Succession 3 seguirà ancora la famiglia Roy e la loro lotta unita per mantenere il controllo dell’impero costruito.

Succession 3 vedrà il ritorno di tutto il cast?

Nel secondo capitolo dello show ci sono stati alcuni ingressi interessanti che hanno contribuito ad arricchire la trama. Fra i personaggi principali troviamo Brian Cox; Hiam Abass; Jeremy Strong; Kieran Culkin; Nicholas Braun, Sarah Snook; Peter Friedman; J Smith Cameron; Arian Moayed; Rob Yang; Matthew Macfadyen; Fisher Stevens; Holly Hunter; Danny Huston; Jeannie Berlin e Cherry Jones. Fra le guest star invece troviamo Harriet Walter e James Cromwell. Oltre naturalmente a Brian Cox che abbiamo conosciuto nei panni del protagonista Logan Roy. Non è chiaro se la schiera di attori che sono intervenuti nelle precedenti puntate potrà ritornare anche in occasione della terza stagione.

C’è ancora un mondo da esplorare e i Roy sembrano aver conquistato il pubblico internazionale. Non solo la candidatura a cinque categorie degli Emmy per il primo capitolo, ma anche le nomination agli Oscar ottenute anche nella continuazione della serie tv. 4,3 milioni di telespetatori a puntata su tutte le piattaforme di proprietà del network americano, come HBO Go e HBO Now. I primi due episodi della seconda stagione hanno oltrepassato il milione di visualizzazioni nella notte di debutto. “Bruciante, divertente e sorprendentemente emotivo”, ha sottolineato il critico televisivo Tim Goodman di THR. Succession 3 riuscirà a soddisfare ancora una volta le aspettative del pubblico?