Instinct 2 non è riuscita a conquistare i piani alti della CBS. Dopo un inizio incerto con il primo capitolo, il crime con protagonista Alan Cumming non è riuscito ad ottenere il rinnovo. Il rinvio della decisione del network era avvenuto già lo scorso maggio, mettendo Instinct 2 a serio rischio di cancellazione. Una scelta che tra l’altro quest’anno ha riguardato anche The Code, The Red Line e Ransom, quest’ultimo giunto alla terza stagione.

Instinct 2 chiude i battenti: l’annuncio di Michael Rauch

Il creatore dello show ha fatto subito sapere ai fan le sorti negative di Instinct 2. Chi sperava già in nuovi episodi e nel debutto di Instinct 3 rimarrà quindi a bocca asciutta. La CBS tra l’altro ha scelto di accelerare ulteriormente i tempi e a fine agosto manderà in onda il finale della seconda stagione con un doppio appuntamento. Previsto per il 25 agosto sull’emittente americana. “Sono molto triste nel diffondere la notizia che la serie non verrà rinnovata per la terza stagione”, ha scritto Rauch su Twitter prima di ringraziare staff, cast e crew al completo. Gratitudine massima e anche un bel po’ di rabbia da parte di Bojana Novakovic, che non ha nascosto di trovare la notizia assurda: “Ma quando una porta si chiude, un’altra… in realtà f@ncul0”.

Basata sul romanzo di James Patterson dal titolo omonimo, la serie ha visto Cumming interpretare un protagonista inedito. Non tanto perché si tratta di un ex della CIA dotato di un acume al di fuori del comune, quando il primo personaggio dichiaratamente gay della storia del piccolo schermo mondiale. Nel cast sono presenti inoltre la Novakovic e Naveen Andrews, quest’ultimo conosciuto per aver avuto un ruolo di primo piano in Lost. Cumming tra l’altro risulta fra i produttori di Instinct 2, al fianco di Patterson, lo stesso regista, Marc Webb, Heather Kadin, Alex Kurtzman, Leopoldo Gout e Bill Robinson.

LEGGI ANCHE  Instinct: La caccia ai serial killer nella nuova serie CBS | VIDEO