Saw 4 è il quarto capitolo dell’omonima saga con protagonista il personaggio del terrificante Enigmista. La regia viene affidata ancora una volta a Darren Lynn Bousman, ormai considerato un veterano della serie di pellicole. In questo nuovo lavoro, la narrazione si concentra su alcuni eventi paralleli al capitolo precedente e in particolare svela diversi retroscena della vita di John Kramer prima della sua nascita come Jigsaw. La sinossi di Saw 4 ruota attorno alla dualità fra le vita e la morte e potrà contare su alcuni personaggi già incontrati in precedenza. Attenzione: nel capitolo dedicato ai personaggi troverete diversi SPOILER sul racconto e in particolare giochi, vittime e possibili soluzioni. Se non hai ancora guardato la pellicola, puoi approfittare dello streaming gratuito di Raiplay.

La trama di Saw 4

Gli eventi raccontati sono paralleli alla pellicola precedente e accendono le luci sui due colleghi Mark Hoffmann e Daniel Rigg. I due detective rimangono coinvolti in modo diverso nel nuovo gioco di Kramer: il primo si ritroverà vittima di una trappola che spingerà il secondo a dover combattere contro i propri crimini. La trama di Saw 4 inizia con il gioco ingegnato dall’Enigmista contro Trevor e Art Blank. Entrambi infatti sono collegati ad un dispositivo tramite una catena posizionata al loro collo. A Trevor sono stati cuciti gli occhi, mentre Art non può parlare. Non può svelare così all’altro che la chiave per aprire il proprio lucchetto si trova dietro al suo collo.

A causa della sua cecità, Trevor tira la catena a sé credendo che Art sia in realtà chi lo ha imprigionato. In questo modo però azionerà il dispositivo che inizierà ad accorciare la catena, spingendo i due a lottare per sopravvivere. Solo Art tuttavia ha la possibilità di togliersi dal giogo e concludere in parte la sua missione. In seguito alla sua morte, due medici legali effettuano l’autopsia sul corpo di John Kramer. Con loro grande sorpresa, all’interno dello stomaco viene ritrovato una cassettina che darà il via ad una nuova serie di giochi diabolici. Kramer dimostra ancora una volta di aver sconfitto la Morte e di aver superato se stesso, organizzando un piano preciso perché le sue trappole continuino in eterno.

Quando la Polizia troverà il corpo senza via della detective Allison Kerry, le opinioni di Hoffmann e Rigg si dirigeranno verso Amanda Young. Duramente colpito dalla perdita, il Tenente Rigg dovrà affrontare la fine del suo matrimonio e la forte determinazione nel salvare Eric Matthews, il detective scomparso da sei mesi e che potrebbe essere ancora vivo. Il caso però viene guidato dal detective Hoffmann, convinto che sia meglio seguire le tracce per prevenire ulteriori vittime. Quando Hoffmann e Rigg scompaiono per motivi diversi, i due detective Stahl e Peres assumono il controllo delle indagini: sospettano che il primo abbia subito il lavaggio del cervello e che il secondo sia il vero assassino.

In base ad un indizio sfuggito a Rigg, i due colleghi trovano una pista che punta alla Tuck. L’ex moglie di Kramer viene quindi convocata per un nuovo interrogatorio, mentre Rigg si trova a dover seguire diversi indizi dell’Enigmista nella speranza di salvare Matthews. Il monito di Jigsaw è semplice: liberarsi dall’ossessione di salvare le vite delle persone, grazie al gioco ideato per lui. Per riuscire a portare a termine il suo compito, il detective dovrà agire, pensare e guardare come Kramer. Questo lo porterà in modo inevitabile a permettere ad altre vittime di salvarsi e spingere altre ancora verso una morte certa. A pochi secondi dalla soluzione dell’ultimo indovinello, Rigg compirà un errore che sarà fatale per se stesso e per quasi tutte le persone coinvolte.

Lynn Tuck - Saw IV

Credits: Lions Gate Films

Il cast di Saw 4: personaggi principali e secondari

Ancora una volta il cast di Saw 4 può contare su tanti attori in primo piano e diversi altri per i ruoli secondari. Al centro della trama il detective Mark Hoffmann (Costas Mandylor) e il Tenente Daniel Rigg (Lyriq Bent). Un ruolo principale viene affidato anche all’agente Peter Strahm (Scott Patterson) che nel tentativo di dimostrare la colpevolezza di Rigg cadrà in una trappola di Jigsaw. Quest’ultimo è presente invece in tre differenti modalità. L’attore Tobin Bell compare infatti sia nella scena iniziale, postuma rispetto agli eventi raccontati nel corso del film, sia all’interno dello stesso arco narrativo grazie a numerosi flashback. Infine lo troviamo privo di sensi sullo stesso letto in cui è stato operato dalla dottoressa Lynn Denlon (Bahar Soomekh).

In secondo piano troviamo invece Betsy Russell per il ruolo di Jill Tuck, l’ex moglie di Kramer. L’agente Lindsay Perez (Athena Karkanis) sarà presente solo in alcune scene e rimarrà presto vittima di una trappola dell’Enigmista. L’attrice ha ottenuto negli ultimi anni un ruolo più in vista grazie alla serie tv Manifest. Al fianco del suo personaggio troveremo l’agente Strahm, interpretato da Scott Patterson. Conosciuto nel precedente film, Donnie Wahlberg interpreta di nuovo Eric Matthews. Anche se solo grazie ai flashback, le immagini mostrano Amanda Young in azione grazie all’interpretazione dell’attrice Shawnee Smith.

Vittime, giochi e possibili soluzioni

Saw 4 accende i riflettori sulla veste di Kramer come mentore, grazie all’aiuto dei suoi seguaci. Un tempo ex vittime, chi è riuscito a salvarsi ha conquistato la sua stessa visione della vita ed è entrato a far parte dell’intero meccanismo. Alcune delle vittime saranno quindi anche carnefici, a volte non per loro volontà ma perché parte di un gioco ancora più grande e collegato ad altre prede.

Un posto d’onore viene riservato a Cecil Adams (Billy Otis), che in base al racconto è la prima vittima in assoluto di Jigsaw. La sua colpa è essere tossicodipendente e aver provocato diverse vittime. Fra queste anche il figlio non ancora nato di Kramer e Jill (Gideon). Il suo gioco prevede tagliarsi il volto spingendolo contro delle lame collegate a un altro dispositivo: è l’unico modo per liberarsi dalle morse che lo stringono ai polsi e le caviglie. Soluzione: non risolvere il gioco con la rabbia ma con la comprensione.

Vittime di Rigg

Art Blank (Justin Louis): seconda e ultima vittima, è l’avvocato di Jill ed ex socio in affari di Kramer. Dopo aver ucciso Trevor ed essersi salvato nelle prime scene di Saw 4, Blank ritorna sia nei flashback grazie ai ricordi dell’ex signora Kramer sia nella storyline presente. Una seconda cassettina gli svelerà la sua prossima missione: liberare due ostaggi allo scadere del tempo. Il suo compito però verrà ostacolato da Rigg e fallirà. Crimine: favoreggiamento e assenza di scrupoli. Soluzione per salvarsi: avvisare il Tenente di non aprire la porta. Alternativa: non prendere il registratore.

Brenda (Sarain Boylan): terza vittima, è una nota criminale con una particolare ossessione per i capelli. La lunga chioma bionda le verrà strappata dalla testa durante il gioco (sedia con carrucola che attorciglia i capelli, disattivabile tramite combinazione).  Ha il compito di uccidere Rigg nel caso in cui riesca a salvarla, dato che verrà incriminata per i reati commessi. Verrà uccisa dal Tenente durante una colluttazione. Crimine: reati e vanità. Soluzione: accettare la condanna.

Ivan Landsness (Marty Adams): quarta vittima. Verrà costretto a distendersi sul letto in cui ha seviziato molte ragazze e obbligato ad incatenarsi allo stesso. Rigg gli metterà in mano due pulsanti per attivare altrettanti dispositivi con cui fare una scelta: perdere gli occhi oppure il corpo. Ivan utilizzerà prima il destro, azionando una penna simile a quella del martello con cui gli verrà cavato un occhio. Il secondo pulsante provocherà il distacco di tutti gli arti. Crimine: predatore e assassino. Soluzione per salvarsi: il gioco prevede una scelta e quindi un solo pulsante.

Eric Matthews (Donnie Wahlberg): penultima vittima. La sua colpa è aver fallito il primo test, motivo che permette ai seguaci di Kramer di attivare un secondo gioco legato a Rigg. Quest’ultimo provocherà la sua morte aprendo la porta per accedere al magazzino in cui è rinchiuso con Blank e Hoffmann. Soluzione: nessuna.

Tobin Bell Saw IV

Vittime di Kramer

Trevor (Kevin Rushton): è la prima vittima che viene mostrata in Saw 4, uccisa materialmente da Blank e scelta da Kramer per via del suo coinvolgimento nella morte del figlio Gideon (colpa). Per questo gli verranno cuciti gli occhi, elemento che gli impedirà di comprendere chi ha di fronte e come liberarsi dalla carrucola mortale. Soluzione: non muoversi per non attirare il dispositivo/ascoltare i rumori presenti nell’ambiente.

Allison Kerry (Dina Meyer): il suo gioco si è concluso nel terzo capitolo e scatenerà la successiva trappola per Rigg. Il suo corpo verrà ritrovato privo di costole a causa della gabbia toracica in cui Amanda l’ha rinchiusa in precedenza e disattivabile grazie ad una chiave immersa in un barattolo pieno di acido. Reato: arroganza. Soluzione: nessuna.

Altre vittime

Rex (Ron Lea): viene ucciso dalla moglie Morgan durante il gioco di lei, prima dell’arrivo di Rigg nella scuola in cui sono stati torturati. In base ai suoi crimini e alla trappola non era contemplato che Rex potesse sopravvivere in alcun modo. Reato: violenze fisiche a moglie e figlia. Soluzione: nessuna.

Jeff Denlon (Angus Macfadyen): è la prima e unica vittima di Strahm, che non ricordando il gioco di Kerry ucciderà un innocente come previsto da Kramer. I suoi peccati: rancore e vendetta. Jeff viene coinvolto nel gioco a causa della perdita del figlio, provocata da un ubriaco. Fallirà tutti i test, compreso quello finale che prevedeva il perdono per Jigsaw. Soluzione: non tagliare la gola di John.

Sopravvissuti

Morgan (Janet Land): è la moglie di Rex, la madre della ragazzina che scatenerà la rabbia di Rigg e il primo caso che gli farà fare i conti con il suo delirio di onnipotenza. La donna è rimasta a lungo cieca di fronte agli abusi subiti dal marito, ma ha la possibilità di redimersi uccidendolo. La trappola ideata da Jigsaw prevede infatti che estragga da se stessa dei punteruoli con la certezza di rimanere in vita e al tempo stesso provocando la morte di Rex. Riuscirà a salvarsi da sola, senza l’aiuto di Rigg.

Lindsey Perez (Athena Karkanis): vittima di Strahm e sua collega nelle indagini contro Rigg. Viene colpita con dei pezzi di vetro sparati da un dispositivo nascosto nella testa di Billy. In base alle scene, in teoria riesce a sopravvivere ma non a portare a termine la sua missione. Reato: nessuno conosciuto. Soluzione: controllare la testa del pupazzo prima di avvicinarsi oppure non rimanere di fronte a Billy durante la registrazione.

Strahm (Scott Patterson): è il collega della Perez e principale accusatore di Rigg. Nonostante le prove che discolpano il Tenente, seguirà il suo istinto senza preoccuparsi del gioco. Innocente per il ferimento della collega, ucciderà Jeff credendolo seguace di Kramer e responsabile per le vittime incontrate nella struttura in cui verrà rinchiuso. A causa della sua furia ucciderà un innocente e attiverà in modo inconsapevole il gioco che lo riguarda. Hoffmann lo rinchiuderà nella stanza di John dopo essersi liberato.

Mark Hoffmann (Costas Mandylor): il sottufficiale e collega di Rigg darà numerosi indizi alle future vittime nel corso delle indagini. Dopo aver aggredito il Tenente, fingerà di essere a sua volta una vittima per poi liberarsi una volta concluso il gioco del poliziotto. Grazie ai flashback, si scopre che Hoffmann è uno dei seguaci scelti da Kramer e indipendente rispetto ad Amanda. Sarà alla guida del capitolo successivo a Saw IV.