Serena Rutelli ha perso al televoto ed è appena stata eliminata dal GF 16. Una notizia che lascia l’amaro in bocca a tutti i suoi sostenitori e anche a chi contava sulla sua vittoria finale. La figlia di Barbara Palombelli infatti è entrata nella Top 3 delle favorite fin dalla seconda settimana di gioco. Superata poi solo da Kikò Nalli negli ultimi giorni, stando al report delle principali case di scommesse. Serena Rutelli invece esce dalla Casa e perde nel confronto con Michael Terlizzi e Martina Nasoni.

Serena Rutelli perde al televoto, il GF 16 perde una grande concorrente

Serena è riuscita a farsi amare dal pubblico italiano grazie ai suoi modi gentili. Anche per questo molti credevano nella sua vittoria. Non sono mancate comunque le critiche, a partire dalla possibilità che la produzione supportasse un po’ troppo la ragazza. Al pari di Francesca che stasera ha rivisto l’ex Giorgio, anche la Rutelli ha ricevuto la sua buona dose di visibilità. Raggiungendo tetti che finora sono stati riservati a ben pochi gieffini. Questo è uno dei primi motivi che ci spinge ad essere sorpresi della sua eliminazione: Serena Rutelli era forse una delle poche a meritare di rimanere ancora in gioco. Anzi, pensavamo addirittura che sarebbe stata nominata prima finalista!

Il percorso al GF 16 di Serena è stato intenso, dal racconto dell’adozione alle violenze subite dal padre. Poi la lettera della madre biologica e quella del fratello naturale Gaetano, oltre all’abbraccio con la sorella Monica e con il fidanzato Prince. In base a quanto entrambi hanno dichiarato, dovrebbero presto diventare marito e moglie. Serena ci ha regalato solo il meglio di sé stessa, anche se a volte il suo essere troppo discreta non ha incontrato il favore dei telespettatori. Abbiamo atteso che si sbloccasse e forse sarebbe riuscita a fare quel passo decisivo per emergere ancora di più. Purtroppo l’esperienza nel reality ha tempi abbastanza ristrettia, almeno se paragonati alla lentezza della concorrente. Serena Rutelli rimarrà comunque la gieffina più amata di quest’edizione, unica e irripetibile.