Pamela Prati parla per la prima volta del Mark Caltagirone gate e sceglie Verissimo come trampolino di lancio per dire la sua verità. Lo scandalo che ruota attorno all’ex volto noto del Bagaglino ha colpito duramente il pubblico italiano e il risultato per ora non è di certo positivo per la protagonista di questa storia. Pamela Prati ha scelto di parlare della sua vicenda e del rapporto con le due ex manager dell’Aicos: entra nei dettagli delle dinamiche che l’hanno spinta a pensare ad un imminente matrimonio con il fantomatico Mark Caltagirone.

Pamela Prati crolla a Verissimo, “Forse sono d’accordo”

Pamela è una vittima? Più volte in questi mesi di voci di corridoio, smentite e scontri si è ipotizzato che la showgirl sia una delle tante cadute nelle mani di chi ha organizzato l’ennesimo complotto. o ha ipotizzato Roberto Alessi e persino Giovanni Ciacci, manifestando una forte preoccupazione per la showgirl che conoscono da tempo. Qualcuno invece ha supposto persino che dietro il Mark Caltagirone gate ci fosse proprio la Prati, che unita al duetto diabolico della Aicos avrebbe organizzato la pantomima per prendere in giro non si sa chi. Pamela Prati decide di seguire a ruota la confessione che Eliana Michelazzo ha fatto a Live – Non è la d’Urso, scegliendo di ritornare nel salotto di Verissimo. Va ricordato che in precedenza Silvia Toffanin ha preso le distanze dalle parole della showgirl, chiedendole con forza di mostrarle la foto del presunto sposo.

Pamela sceglie comunque di parlare con la conduttrice e rivela tutto ciò che sa su Mark Caltagirone e sulle due manager della Aicos, da cui di recente ha preso le distanze tramite legale. “L’ultima volta che sono venuta qui a Verissimo ero ancora convinta che esistesse”, sottolinea mettendo le mani avanti. Avrebbe realizzato invece che il compagno che era pronta a sposare non è reale solo negli ultimi giorni, scoprendo che le foto che Eliana e Donna Pamela le hanno sempre mostrato appartengono ad un’altra persona. “Ora ho paura, perché non so chi ci sia dietro a questa situazione. Sono spaventatissima”, aggiunge. Va ricordato che queste parole sono state usate anche dalla Michelazzo e dalle altre vittime di Coppi/Caltagirone: tutte parlano di terrore, di possibili ripercussioni e non è chiaro comprenderne il motivo.

Tutto inizia nel marzo dell’anno scorso

Per ripercorrere la nascita della fasulla storia d’amore fra la Prati e Mark bisogna tornare indietro di un anno, a quella cena organizzata a Roma. La showgirl si unisce alle due manager della Aicos, raggiungendole nel loro ristorante di Roma, anche se le conosce solo di vista. “Pamela Perricciolo mi disse che sarei stata perfetta per questo Mark Caltagirone, un imprenditore che aveva appena lasciato la fidanzata. Mi fa vedere una foto di un bell’uomo”, prosegue. Dal primo incontro con le due donne a questa rivelazione trascorrono solo un paio di serate, sempre nel famoso ristorante. Il 21 marzo dello stesso anno, Mark inizia a seguire la Prati su Instagram: i due si scambiano messaggi e nasce un amore travolgente. “Nessun video sexy, ci siamo scambiati qualche foto intima”, sottolinea la showgirl. Una dinamica che assomiglia molto a quella vissuta (forse) dalla Michelazzo con il suo fantomatico Lorenzo Coppi. La Prati e Caltagirone non possono inoltre vedersi e le scuse usate sono molto simili a quelle sfruttate per il finto magistrato. Lavori in Siria, impossibilità di accedere facilmente al telefono, vari problemi di salute e drammi.

Perché le nozze?

Uno dei dettagli che non quadrano in tutta questa dubbia vicenda riguarda la scelta della protagonista di convolare a nozze. Come si può organizzare un matrimonio con un uomo che non si è mai conosciuto? Pamela Prati specifica anche questo, spiegando in quale situazione si trovasse in quel periodo e perché abbia scelto di fare un passo così importante.

“Se sono arrivata al punto di volerlo sposare pensa come mi sono innamorata di lui. Mi è stata servita su un piatto d’argento la favola che ho sempre voluto, in un momento in cui ero molto fragile”.

Non finisce qua, perché mentre Caltagirone le fa perdere la testa, Eliana e Donna Pamela pensano invece a isolarla dal mondo. “Mi hanno allotnanata dalla mia famiglia, dai miei amici”, aggiunge infatti la showgirl. Usciva solo con le due donne in quanto amiche del suo promesso sposo. In base alle sue parole, le manager controllavano anche il suo telefono ed Eliana in particolare le avrebbe chiesto di fare un video smentendo l’ipotesi di plagio, lanciata da spettatori e vip. Ancora ad oggi tuttavia non sappiamo davvero chi ci sia dietro Mark Caltagirone né Simone Coppi e tutti gli altri della famiglia del Mulino Bianco. Secondo Pamela Prati, non è escluso che Eliana e la socia abbiano organizzato un piano preciso che prevede anche la confessione della prima. Ne approfitta anche per puntare il dito verso la Michelazzo in particolare, che in base alla sua esperienza con Coppi avrebbe potuto metterla in guardia.

Nessun problema economico: e la storia con l’acido

Pamela parla davvero di tutto o quasi. Nella sua lunga intervista tocca l’argomento bambini in affido, che ha indignato ancora di più l’opinione pubblica. Al tempo dei primi discorsi sul suo matrimonio, la showgirl infatti ha sottolineato diverse volte di essere felice nel suo nuovo ruolo di mamma. In via ufficiale, la coppia aveva ottenuto l’affidamento di Rebecca (11 anni) e Sebastian (6 anni). “L’ho conosciuto in un bar”, dice riguardo al bambino portato da Donna Pamela in un incontro pubblico. “La bambina invece non l’ho mai vista”, chiarisce. Nessun debito invece e nessuna condizione economica disastrata, teoria portata avanti da Dagospia. L’attacco con l’acido invece sarebbe avvenuto realmente: mentre dormiva, la showgirl ha sentito dei rumori all’esterno e ha aperto la porta. Così ha visto una bottiglia ed un biglietto con delle minacce. Nonostante le parole e i pianti di Pamela Prati, la conduttrice di Verissimo si riserva il beneficio del dubbio. Sono troppe le menzogne che ruotano attorno alla soap all’italiana: come crederle?