Sara è interpretata da Antonia Fotaras e in Mentre ero via avremo modo di conoscerla per il suo animo ribelle. La figlia di Monica non è felice del risveglio della madre, visto il rapporto stretto che aveva con il padre. Al suo risveglio infatti il suo odio nei confronti della donna aumenterà sempre di più, anche se Sara Grossi nasconde la sua sofferenza anche con un disturbo alimentare. Prima di vederla in azione, scopriamo qualcosa di più sul suo personaggio.

Chi è Sara Grossi, il personaggio di Antonia Fotaras?

Se il volto della giovane attrice non vi è sconosciuto, il motivo probabilmente è da ricondurre al suo ruolo ne Il Nome della Rosa, concluso questa settimana. L’abbiamo vista adulta e nei panni dell’occitana che ha fatto perdere la testa ad uno dei due protagonisti. In Mentre ero via la vedremo invece nel ruolo di una quindicenne dal carattere acerbo. Forse è il membro della famiglia Grossi ad aver sofferto di più a causa della perdita di Gianluca e non riesce ad essere felice del risveglio della madre Monica (Vittoria Puccini). Prima della tragedia, la donna e la figlia non sono riuscite ad avere un bel rapporto. Affidata alle cure della zia, nei quattro mesi di coma della protagonista ha iniziato a soffrire di forti problemi con il cibo.

LEGGI ANCHE  Mentre ero via: tutto quello che devi sapere sulla fiction di Rai 1

Gestisce però la cosa in segreto, di nascosto dagli occhi dei parenti, fin troppo distratti a causa degli ultimi eventi. Dopo aver scoperto la verità sulla morte del padre, Sara Grossi ha giurato di non rivedere più Monica. Anche se sente comunque un forte impulso a cercare l’affetto materno e per questo sarà combattuta sul da farsi. Sarà proprio Monica ad aiutarla a gestire altre questioni importanti che nasceranno nei mesi successivi, come il primo amore legato alla conoscenza di Rocco (Carmine Buschini).