Bull 3 è pronto a riportare sul piccolo schermo italiano Michael Weatherly e l’ormai celebre psicologo che interpreta da tre stagioni. Jason sarà di nuovo al centro degli episodi che ci accompagneranno in seconda serata su Rai 2 dal 30 marzo e con una trama tutta da scoprire. Soprattutto perché l’ultima volta che abbiamo visto il protagonista… beh non se la stava cavando proprio bene. Le anticipazioni di Bull 3 iniziano proprio da quanto accaduto alla fine del secondo capitolo, dall’infarto in corso che ha messo a rischio la vita di Jason.

Bull 3 debutta in Italia: il destino del protagonista

Grazie alla puntata di Bull 3×01 potremo tirare un sospiro di sollievo. Il nostro protagonista è riuscito a sopravvivere all’attacco di cuore e dopo tre mesi di assoluto riposo in Arizona, è pronto per ritornare al lavoro. Il consiglio del medico è comunque di procedere con cautela, ma sappiamo bene quanto Jason non accetti alcun consiglio. In sua assenza la squadra è cambiata sotto molti punti di vista: Cable è scomparsa e Marissa si è sposata. Per Jason comunque è meglio pensare subito al nuovo caso, anche grazie al sostegno di una compagnia di assicurazioni che gli ha concesso un prestito di 2 milioni di dollari al mese.

Il cliente questa volta non piacerà per niente al team: l’azienda è stata denunciata da una madre morente, dato che due anni prima le è stato rifiutato un trapianto di fegato. La questione è spinosa, visto che il TAC ed una potenziale giuria potrebbe provare facile empatia per la querelante, ma Bull ha bisogno di stabilire alcuni confini. In tutto questo, il team non ha certo smesso di cercare Cable. Dove si è cacciata? Purtroppo le anticipazioni di Bull 3 ci annunciano già che dovremo fare i conti con una tragedia.