Arancia Meccanica e Shining sono solo due dei titoli che hanno sottolineato il talento di Stanley Kubrick. Iris ha scelto di proseguire la sua retrospettiva L’occhio di Kubrick, già al via dallo scorso 4 marzo 2019, trasmettendo oggi, 7 marzo, i due film che hanno fatto la storia del cinema internazionale. Da un lato Arancia Meccanica, in onda questa sera in prima serata e dall’altro Shining, considerato ancora oggi uno dei migliori film horror mai realizzati nella storia mondiale.

Arancia Meccanica e Shining, gli ingredienti di un giovedì perfetto

Continua l’omaggio dell’emittente italiana al regista scomparso 20 anni fa. Un gigante immortale del cinema dello scorso secolo, che ancora oggi riesce a stravolgere e stupire grazie alla sua eredità. A partire dalle 21.15, la rassegna cinematografica affiderà ad Arancia Meccanica il testimone di guidare la serata. Violento e controverso, il film del ’71 rappresenta al meglio il mondo kubrickiano. Dall’uso del grandangolo fino alla fotografia aggressiva, per una pellicola che sulle note di una musica avvincente ed a tratti psichedelica muove le fila di scene in cui violenza e critica trovano il loro spazio.

Dalle 23.50, Stefania Carini guiderà il Dizionario del Cinema: Universo Kubrick per ripercorrere l’intera carriera del cineasta. Interverrà il critico Alberto Crespi, responsabile del Centro Sperimentale di Cinematografia della capitale italiana. Grazie ad immagini dei film del grande regista ed il commento di Crespi, si approfondirà il percorso di Kubrick e la sua capacità di plasmare l’immaginario della popolazione mondiale. A chiudere la serata sarà invece Shining, il film dell’80 che vede protagonista Jack Nicholson [Netflix produrrà invece Ratched, la serie tv che dà voce all’infermiera del film Qualcuno volò sul nido del cuculo, ndr]. Un’opera immortale che Iris valorizzerà per parlare di una delle tappe del grande cineasta, un capolavoro sempreverde che supera i confini ben definiti del cinema.