HTGAWM 5×15 recensione – L’ultimo episodio della serie tv è andato in onda sulla ABC giovedì, 28 febbraio 2019. “Please Say No One Else Is Dead” apparecchia la tavola per il finale di stagione, chiudendo il cerchio sulla situazione spinosa che Annalise e i K4 stanno vivendo in seguito al colpo di scena precedente. E come vedremo grazie alla nostra recensione di HTGAWM 5×15, le cose non andranno davvero per il verso giusto. Avviso: l’articolo contiene SPOILER sulla puntata.

HTGAWM 5×15 sinossi in breve

Gabriel è riuscito a non cedere alle minacce della Telesco, ma solo per poco. Il ragazzo non potrà fare altro che rivolgersi a Michaela per un aiuto. Nel frattempo, Frank muove le fila di un burattino pericoloso per assicurarsi che Bonnie non scopra una verità devastante. Con i problemi di aggressività da gestire, Nate finisce in prigione mentre Crawford viene incastrato dall’FBI. Laurel si interroga su che cosa potrebbe succedere al figlio Christopher e si assicura una via d’uscita.
Telesco oltre al limite, sfrutta delle prove contro l’ex di Vivian per minacciare Gabriel di mandarla in prigione. Maggiori dettagli su trama e promo di HTGAWM 5 episodio 15.

HTGAWM 5×15 recensione e analisi episodio

La simbologia è uno dei perni della serie tv ed anche l’ultima puntata di quest’anno non può che regalarci una scena di apertura di tutto rispetto. Come il Diavolo e l’Angelo, l’unico modo perché Annalise e la Governatrice si trovino nello stesso ambiente è sfruttare un territorio neutro. Ovvero la chiesa, location scelta in precedenza dalla Governatrice per assicurarsi di non avere attorno occhi e orecchie indiscrete. E come il migliore dei Demoni di Lucifero, la donna si spinge anche oltre ed alterna il fascino seduttivo del male, la menzogna ed infine la stoccata finale per riuscire a fermare Annalise.

In HTGAWM 5×15 la Keating tuttavia non è proprio la personificazione del Bene. Anzi, lo scontro fra le due donne appare più come una battaglia fra i pupilli del Signore Oscuro. Chi riuscirà ad agire in modo più scorretto, si assicurerà un posto d’onore. Ed in tutto questo non può che rientrare anche Frank, ma in un modo tutto suo. Tutto quello che succede nel finale di stagione riguarda Annalise e la sua lotta contro il tempo. Sfida i potenti, guarda in faccia sicari crudeli. L’unico momento di debolezza che vive è legato a Laurel, quando si ritrova costretta a chiederle aiuto subito dopo averla accusata di essere l’unico motivo di tanti guai.

Arroganza e ingenuità costano care

I Castillo ancora una volta sono i protagonisti di questo incontro tv. E lo saranno anche nel capitolo successivo, a causa del cliffhanger che ci offre la puntata. Da un lato abbiamo Xavier, la seconda scelta che Jorge ha sfruttato a suo uso e consumo pur di ottenere una vittoria. La Keating ha capito tutto ed infatti si assicura che realizzi chi ha di fronte. Purtroppo l’avvocato ha fatto l’errore di credersi invincibile e questo ha permesso ai Castillo di mettere in atto la mossa successiva: rapire Laurel ed il piccolo Christopher.

Ingenua? Annalise ha fatto solo l’errore di dare per scontato che la battaglia sarebbe avvenuta su altri livelli. I Castillo sono abituati ad uccidere e torturare e lo scalpo di Sandrine avrebbe dovuto farle intuire qualcosa in merito. Una colpa che possiamo attribuire però anche ad Asher, Oliver e Connor. Dopo aver deciso di agire alle spalle di Michaela, sfidano i Castillo incastrando anche la Telesco. Lo sbaglio compiuto dai ragazzi è di non pensare alle conseguenze delle loro azioni. Lo dimostrano per esempio lasciando Christopher nella sua cameretta, sottovalutando la possibilità che la famiglia di Laurel si muova nell’immediato per prelevarlo. Cosa che in effetti avviene, mentre i tre si trovano sereni al piano di sotto.

How To Get Away With Murder 5 episodio 15 Laurel

ABC/Mitch Haaseth

Non esiste un Frank migliore?

HTGAWM 5×15 ci regala ancora una volta una visione dettagliata del nostro amato Delfino. L’ex assistente di Annalise agisce nell’ombra e si assicura sempre che tutto vada secondo i piani. Il suo obbiettivo è duplice: da un lato assicurarsi che Bonnie non scopra la verità su Miller, dall’altra che la Keating lo strumento per incastrare i Castillo agli occhi dell’FBI. Ecco perché lo vediamo agguantare la Gladden alle spalle e lo sentiamo mentre minaccia di uccidere persino un bambino, se la donna non farà come dice. Arriverebbe davvero a tanto? Visto ciò che c’è in ballo, siamo sicuri di sì.

Forse è meglio per gli altri che Delfino sia solo Frank. Le parole dette ad una Keating nemmeno troppo sorpresa delle ultime novità, ci spingono tuttavia a riflettere. Da che cosa è sempre stato mosso l’ex assistente? Dalla volontà di proteggere chi ama. Una natura che emerge nel momento stesso in cui è lui, nel passato, a mettere a rischio la vita della Keating ed a comprometterne ogni felicità futura. Il senso di colpa di aver ucciso il figlio dell’avvocato lo obbligherà a diventare il Cavaliere senza macchia di tutti. Anche se quel particolare evento diventerà il suo battesimo di fuoco e diventerà un killer più o meno spietato.

È tutta colpa di…

HTGAWM 5×15 è una vera e propria altalena. Non solo siamo portati all’interno del finale di stagione a chiederci più volte se Miller sia colpevole o innocente. E questo grazie alla rivelazione di quanto accaduto in passato, fin da quell’incontro fra Nate Senior e Xavier che convince quest’ultimo ad uccidere il vecchio Lahey. Il saliscendi riguarda però anche Laurel, le accuse che si sente muovere dalla Keating ed infine anche dai suoi amici. Senza famiglia, la Castillo ha sempre avuto una certezza: solo Annalise ed i ragazzi possono darle quella protezione che non ha avuto con genitori e fratello. Eppure non è così, perché è proprio l’avvocato a crocifiggerla per prima, per rappresentare quella forza oscura che li ha sempre colpiti in più punti.

Non sarà la sola tra l’altro a pensarla così, visto che quando Michaela scoprirà dell’accordo per l’immunità fra la Telesco e l’amica, non farà altro che puntare il dito contro Laurel. Quella scoperta permetterà inoltre al resto dei K4 di schierarsi compatti contro la ragazza, convinti che sia una traditrice. Accerchiata, la Castillo potrà solo reagire con sgomento e dimostrare con prove alla mano la propria innocenza. Eppure sa di aver sbagliato qualcosa, nonostante tutto. Ecco perché poi la ritroviamo a dare fuoco alla copertina di Christopher: solo così potrà dimostrare di non essere una minaccia. Nascondere il panno infatti le avrebbe permesso di avere sempre e comunque una via di fuga ed al tempo stesso si sarebbe potuto trasformare in una miccia in grado di infiammare di nuovo i sospetti degli amici.

How To Get Away With Murder 5 episodio 15 governatrice

ABC/Mitch Haaseth

Tutto quello che può succedere in un solo istante

Bastano pochi secondi per far precipitare tutto. La forza di HTGAWM 5×15 sta anche in questo. Nello stesso momento, Crawford cade a terra a causa di un infarto in corso e Tegan avvisa Annalise quanto sta avvenendo in tv. In quei minuti, la Governatrice si sta infatti assicurando di uscirne pulita dalle accuse ed incolpa proprio Emmett di essere il vero colpevole. Ed ancora: Laurel ed il figlio vengono rapiti. Accade tutto in una singola frazione di secondo: impossibile non avvertire il sapore di rappresaglia.

Come i peggiori dei criminali, i Castillo infatti si assicurano di picchiare duro su più fronti. Agire senza una coordinazione precisa di questo tipo avrebbe implicato un possibile fallimento. Ce lo dimostra la corsa a perdifiato che Frank fa mentre si trova al telefono con la Keating, per poi scoprire che i suoi timori sono corretti e che Christopher non c’è più. Rapire Laurel e solo dopo prelevare il neonato sarebbe stato un rischio. Il destino poi ci mette anche il suo zampino, visto che l’infarto di Crawford non era previsto. Oppure sì?

Conclusioni

HTGAWM 5×15 ci costringe a riflettere bene su quanto potrebbe accadere nel capitolo successivo. Di carne sul fuoco ne è stata messa davvero tanta, a partire dal contatto fra la Telesco e Vivian Maddox fino alla scoperta che il vero nome di Michaela è Dwight. Manco a farlo apposta si tratta di un uomo che Annalise conosce bene. Avremo sicuramente modo di scoprire di chi si tratta. E poi abbiamo ancora il presunto attacco di cuore di Crawford, che ci fa pensare più che altro ad una sostanza che gli è stata versata nel suo drink preferito. E di nuovo: chi ha rapito Laurel ed il figlio? Possibile che ci sia un’altra spiegazione che non stiamo valutando? La risposta purtroppo l’avremo solo fra un anno. La nostra recensione di HTGAWM 5×15 termina qui, ma continua a seguire le news sulla serie tv sul nostro sito!