Omicidio di Specchia – Le telecamere di sorveglianza hanno immortalato l’ultimo incontro pubblico fra Noemi Durini e Lucio. Quarto Grado ha mostrato durante la puntata del 15 settembre alcuni frammenti che risalgono ad inizio mese, attorno alle 13. Mostrano infatti i due ragazzi presso un benzinaio, che hanno raggiunto a bordo dell’auto del 17enne.

In quell’occasione Noemi Durini scende dalla vettura ed incontra un’amica prima di entrare nel bar della stazione di servizio, per poi essere raggiunte da Lucio. Nell’ultima inquadratura, la 16enne entra nel locale ed esce alcuni secondi più tardi. Si tratta di un evento avvenuto due giorni prima di quello che ormai viene chiamato da stampa e media “omicidio di Specchia” e che condurrà alla fine le autorità a ritrovare il corpo senza vita di Noemi Durini. I due ragazzi infatti lasceranno l’abitazione della 16enne attorno alle 5.19 del mattino del 3 settembre, come testimoniato dalle telecamere presenti. Appena pochi minuti più tardi si perderà ogni traccia di Noemi, che verrà ritrovata in seguito alla confessione di Lucio.

La famiglia di Noemi Durini accusa il padre di Lucio

In queste ore, i media si stanno concentrando sull’omicidio di Specchia e sui contrasti fra le due famiglia. Il padre di Noemi Durini è convinto che dietro la tragedia ci sia anche il padre di Lucio M., dato che per motivi ancora da chiarire si è sempre opposto alla presenza della 16enne nella vita del figlio. In base alle sue parole, sembra inoltre che l’uomo sia stato protagonista di diversi episodi di violenza e secondo la sua visione potrebbe aver aiutato il 17enne a nascondere il corpo della ragazza. Una pista che gli stessi inquirenti stanno seguendo fin dal momento del ritrovamento del corpo di Noemi Durini.

LEGGI ANCHE  Quarto Grado: Anticipazioni, Noemi Durini e Marilena Re | 15 settembre