HTGAWM 5×14 recensione – Il quattordicesimo episodio della serie tv è andato in onda sulla ABC giovedì, 21 febbraio 2019. “Make Me The Enemy” ci mette in guardia su Crawford, che potrebbe essere il colpevole che stiamo cercando. La nostra recensione di HTGAWM 5×14 contiene ancora una volta SPOILER: non procedere se non hai visto la puntata.

HTGAWM 5×14 sinossi in breve

Annalise confida a Tegan ciò che ha saputo su Crawford ed accetta di sedurlo pur di ottenere delle informazioni. Scopre però un dettaglio da Tegan che la spinge ad avere un confronto diretto con il suo capo. Intanto, Laurel ripensa alle parole della Telesco e si chiede se la Keating stia cercando di tradire tutti. Oliver invece si unisce a Connor in una causa contro i federali nel tentativo di riavere il portatile. Con un doppio colpo di scena nel finale di HTGAWM 5×14, Laurel e Annalise scoprono una verità scottante. Se cerchi la trama ed il promo della puntata, puoi rivederli insieme a noi grazie all’apposito articolo.

HTGAWM 5×14 recensione e analisi episodio

Tegan è a suo agio con l’arte della seduzione ed Annalise non è di certo da meno. Non è la sua strategia preferita, ma accetta di buon grado di fare la parte della femme fatale pur di tendere una trappola a Crawford. Annalise ha bisogno del rossetto, della cura per se stessa e di quell’abito elegante per fare colpo. Da tempo non pensa più a se stessa come una donna che possa piacere ad un uomo. E forse un po’ si vergogna di essere quasi caduta in tentazione con Emmett dopo la cena di Natale. La sua rabbia quindi è doppia: da un lato il sospetto che sia colpevole della morte di Nate Senior, dall’altra la delusione di aver abbassato le difese proprio con lui.

Nate sembra ormai un capitolo chiuso per la Keating, almeno sotto alcuni punti di vista. Raramente riusciamo a vedere ancora della chimica fra loro, anche perché l’ex poliziotto ha ben altri pensieri. La morte del padre avrebbe potuto spingerlo di nuovo fra le braccia di Annalise, ma la verità forse è che sono entrambi fin troppo incasinati per vedere la luce insieme. La Keating del resto ha buon fiuto delle cause e meno quando si tratta degli affari di cuore. Sarà Crawford ad aprirle gli occhi in questo senso, durante il confronto che troviamo alla fine di HTGAWM 5×14.

How To Get Away With Murder 5 episodio 14 Emmett

La seduzione è l’arma vincente per tutti

E’ sempre tutto una questione di seduzione e ambiguità. Lo dimostra la Keating mettendosi un rossetto rosso acceso ed indossando il suo sorriso migliore. E persino quando accusa Crawford di essere un bamboccio nelle mani dello studio legale. L’avvocato non può che rimanere stravolto e affascinato da quella donna forte che sa sempre ciò che vuole e non ama i mezzi termini. La seduzione è lo stesso filo conduttore che HTGAWM 5×14 usa per portarci fino ad Oliver, che di fronte alla giudice riesce a sfoderare le sue armi migliori per ottenere il portatile sequestrato.

Ed è lo stesso sentimento che ci parla anche di Michaela e Gabriel, quel gioco sottile che spinge entrambi a non svelare del tutto le proprie emozioni. Michaela vivrà lo stesso momento intenso anche con Asher, ma in modo diverso. Fra loro ci sarà sempre qualcosa di sospeso, di non chiarito. Asher l’ha sempre protetta e Michaela rimarrà ancora quella bambina sperduta che ha bisogno di una guida. Per questo si ritrova a chiedere informazioni sui suoi genitori biologici, nel tentativo di chiudere un cerchio.

La maternità assente e presente

Il ruolo di madre è uno dei nuclei centrali di HTGAWM 5×14. Ce lo fa capire Laurel, che sarà più volte sul punto di mandare tutto all’aria per proteggere Christopher. Quasi come se fosse un mantra, la sentiamo dire spesso e volentieri “sono sua madre, devo proteggerlo”. Quasi come un imperativo, un obbligo morale che deve soddisfare per non sentirsi in colpa. Laurel sa di essere diversa da sua madre, che apparirà in qualche modo nel finale della puntata. Eppure c’è sempre il dubbio che possa seguire le sue orme, uno dei grandi timori che ha vissuto fin dalla gravidanza.

Madre o non madre? Persino Asher, che appare sempre il più forte di tutti, ha capito quanto le radici e la famiglia siano essenziali per ognuno dei K4. Quel porto sicuro che rappresenta una speranza che tutto possa cambiare, che il sole possa ritornare a splendere. Quell’Asher che vediamo di fronte a Michaela è ben diverso dal ragazzo sempre sorridente che interpreta per tutto il resto del tempo. Lo stesso che tra l’altro fa riflettere Laurel sulla possibilità di perdonare Bonnie. Per Annalise invece la madre rappresenta quel sogno che si è spezzato per sempre e che ai suoi occhi giustifica persino il delitto di Sam. Lo stesso che invece spingerà Gabriel a fare il necessario per giungere alla verità.

How To Get Away With Murder 5 episodio 14 Laurel

Madre del passato e madre del futuro

Se da un lato la Keating sa bene di essesi giocata quasi del tutto la possibilità di diventare madre, lo stesso ruolo ritorna sotto forma di aiuto nel caso di Nate Senior. Il figlio infatti scopre dalle lettere che Nate ha scambiato con Ophelia dell’esistenza di un “viscido avvocato” pronto a soffiare il caso ad Annalise. Anche se assente, il sostegno di mamma Ophelia si fa ancora sentire. Per Laurel invece si traduce tutto in un solo gesto: prendere la copertina di Christopher ed andare dritta dalla Telesco. Sarà Bonnie con le sue lacrime a farle mettere da parte ogni intenzione di vendetta.

Il ritorno dei Castillo

Sapevamo fin dalle prime anticipazioni su HTGAWM 5 che i Castillo sarebbero ritornati in un modo o nell’altro. Abbiamo sperato fino all’ultimo di rivedere Jorge, ma siamo destinati a conoscere tutta la famiglia di Laurel. Qualcosa ci dice che quello scalpo che la ragazza ha ricevuto nel finale di HTGAWM 5×14 possa essere solo un imbroglio. Avremo modo però di conoscere il fratello Xavier, quel volto sconosciuto e rimasto finora in ombra che Frank conosce invece molto bene.

Il collegamento è immediato: Xavier Castillo ha cercato di soffiare il caso ad Annalise e forse è anche responsabile delle presunte torture alla madre. Non ci sono dubbi sul fatto che la donna possa aver pagato il prezzo del tradimento, dato che ha fatto finire in carcere il marito Jorge. E se quest’ultimo fosse davvero la vera macchina dietro a tutto quello che è successo a Nate Senior, potremmo solo accettare che Tegan avesse ragione fin dall’inizio. E’ stata lei la prima a dire alla Telesco di aver dato per scontato il coinvolgimento dell’ex leader della Antares.

How To Get Away With Murder 5 episodio 14 Xavier Castillo

Conclusioni

Chi tradirà chi? Abbiamo visto che la Telesco non intende fermarsi di fronte ad una sospensione. Ha già commesso degli illeciti prima e sarà disposta a compierne altri pur di acciuffare Annalise. Ancora una volta in HTGAWM 5×14 ritorna da Gabriel, fornendogli l’unica cosa che interessa al ragazzo: il nome di chi ha ucciso suo padre. Peccato che la Telesco possa solo arrivare a conclusioni affrettate.

Ora che il nome di Xavier è saltato fuori ci sono ancora tanti problemi da affrontare. Annalise ha perso la fiducia di Crawford ed allo stesso tempo ha colpito duramente la Governatrice, facendo terra bruciata attorno a sé. Esiste ancora uno spiraglio di luce? Sicuramente sì, ma la mancanza di alleati giocherà un brutto scherzo alla nostra protagonista. E questo vorrebbe dire per la futura trama un enorme cambio di rotta. La nostra recensione su HTAGWM 5×14 e gli spoiler sull’episodio finiscono qui e come sempre vi diamo appuntamento alla settimana prossima.