Quarto Grado è pronto per ritornare nella prima serata di Rete 4. Il programma condotto da Gianluigi Nuzzi andrà in onda venerdì, 15 settembre, con nuovi casi e inchieste che verranno approfondite anche con l’aiuto degli ospiti in studio.

Quarto Grado analizzerà in apertura l’omicidio di Noemi Durini, la ragazza di 16 anni di Specchia uccisa dal fidanzatino. Il 17enne Lucio ha infatti confessato il delitto ed ha indicato agli inquirenti il luogo di sepoltura del corpo della ragazzina. Noemi Durini era scomparsa lo scorso 3 settembre e le sue ricerche si erano intensificate nell’immediato. Il corpo della 16enne è stato ritrovato all’interno di un pozzo ed ora Lucio è indagato con l’accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere. Indagato anche il padre del ragazzo, che potrebbe aver aiutato il 17enne a rapire Noemi ed a nascondere il suo corpo.

I casi di Quarto Grado, anticipazioni 15 settembre

Già in passato la madre di Noemi Durini aveva denunciato Lucio per il suo carattere violento e per il rapporto brutale con la figlia. La Procura per minorenni non aveva tuttavia provveduto ad intervenire in alcun modo. Quarto Grado approfondirà inoltre l’omicidio di Antonietta Migliorati, l’anziana di 73 anni morta lo scorso 17 agosto a Rho. Il programma seguirà grazie al supporto di Siria Magri il caso di Marilena Re, la donna di 58 anni uccisa nella provincia di Milano. Il suo corpo è stato ritrovato grazie alle indicazioni fornite da Vito Cleriò. Quest’ultimo è l’ex vicino di casa della vittima e si trova attualmente in stato di fermo. Su di lui pendono le accuse di omicidio e occultamento di cadavere.

LEGGI ANCHE  Quarto Grado anticipazioni del 20 aprile: i casi della puntata