La Porta Rossa 2 terza puntata – La fiction di Rai 2 ritorna il 27 febbraio 2019 con il suo nuovo appuntamento. Le anticipazioni sugli episodi 5 e 6 ci svelano che cosa succederà a Vanessa ed un piccolo colpo di scena sul processo per il delitto di Cagliostro. La terza puntata de La Porta Rossa ci confermerà che qualcosa non quadra sul presunto killer: qualcuno ha alterato la scena del crimine.

La Porta Rossa 2 anticipazioni terza puntata, episodio del 27 febbraio

Patrizia Durante ha un solo obbiettivo in mente: riuscire a parlare con il figlio defunto. E per questo sceglierà di chiedere l’aiuto di Vanessa, l’unica ad essere in grado di darle le risposte che cerca. La protagonista però deciderà di accettare un consiglio di Cagliostro e metterà in scena una finta seduta spiritica solo per mettere sotto torchio la Durante. Senza alcun sospetto, la donna parlerà della Fenice. La confraternita è anche uno degli obbiettivi di Lucia, che continuerà le sue indagini ignara che presto finirà nella trappola di Silvestrin.

La Porta Rossa 2 ci conferma uno dei punti centrali della trama della seconda stagione: Cagliostro è stato ucciso da Piras? Le prove lo confermano ed anche se appare evidente che ci sia stata un’alterazione, il Procuratore dovrà procedere con nuove ricerche. Il processo verrà concluso? Cagliostro di certo non sarà felice di questo nuovo stop, soprattutto perché la figlia sarà ancora in pericolo. Le anticipazioni de La Porta Rossa 2 purtroppo non ci svelano quale sarà la reazione del protagonista e cosa deciderà di fare di nuovo a questo evento shock.