Stefano Betterini si è già fatto conoscere? L’Isola dei Famosi 2019 svela una magagna che l’ex calciatore avrebbe messo in atto in questi giorni. I piani alti del reality infatti hanno notato come la Ciurma abbia fatto troppi giri, molti di più di quanto è consentito dalle forze in campo. La clip incriminata su Stefano Bettarini viene mostrata a Marco Maddaloni, che in quanto leader dei Pirati si dovrà assumere tutta la responsabilità.

Stefano Bettarini ha tentato il colpaccio? Maddaloni pronto allo scontro

Secondo la clip diffusa nel Daytime di oggi, scopriamo che Betta avrebbe manomesso la scatolina del contagiri della macchina con il coltello. Si vede infatti con chiarezza che l’ex calciatore mette mano all’arma e si china verso il dispositivo. Marco però decide di non parlare con gli altri e di rivelare la verità solo all’amico Ghezzal. Quest’ultimo invece crede che ci sia stato un errore: lui non ha mai visto niente di illecito.

LEGGI ANCHE  Isola dei Famosi 2019: anticipazioni 13 febbraio, doppia eliminazione

Maddaloni si improvvisa quindi investigatore e mentre Soleil e Jeremias si baciano, lui pensa invece a quando sarebbe successo il tutto. La sua conclusione è che Bettarini e gli altri si siano messi all’opera durante la sua assenza, approfittando di un suo allontanamento. Cosa succederà quindi nella diretta di stasera? Marco intanto è deluso: proprio da Stefano non si sarebbe aspettato un comportamento del genere. Dopo tutto Bettarini è stato uno sportivo per tanti anni e se tutto ciò fosse vero, avrebbe mancato di rispetto anche alla sua carriera passata e non solo al gruppo.

Betta restituisce la patata bollente a Maddaloni

Stefano viene messo subito a confronto con quanto accaduto e preferisce assumersi la completa responsabilità di tutto. Marco infatti ha visto grazie alla clip del Covo dei Pirati che in quel momento non era da solo, ma che c’era anche Riccardo Fogli e altri. Tutti complici secondo Alessia Marcuzzi, ma Bettarini rigetta la palla su Maddaloni. Secondo l’ex calciatore infatti lo stesso judoka avrebbe messo mano al conteggio della macchina del riso. Il gruppo invece difende Marco e rivela che lui non avrebbe mai ammesso di aver truccato i giri.

Marina si tira indietro: avrebbe preferito essere informata per decidere se diventare complice o meno. Kaspar invece accetta l’eventuale sentenza, visto che a sua volta ha manomesso la macchina. Riccardo specifica ancora una volta che in realtà non è stato truccato il dispositivo, ma che si è toccata una levetta che agisce sul conteggio. Stefano Bettarini alla fine sgancia un’altra bomba: Maddaloni avrebbe barato durante la prova del leader.