HTGAWM 5×12 recensione – Il dodicesimo episodio della serie tv è stato trasmesso dalla ABC il 7 febbraio 2019. “We Know Everything” ci presenta il duro testa a testa fra la Telesco ed Annalise: questa volta l’avvocato ha trovato uno squalo pronto a morderla. A causa di forti pressioni, Nate sarà costretto inoltre a fare una mossa azzardata che potrebbe attirare ancora di più l’attenzione dei federali. La nostra recensione di HTGAWM 5×12 contiene SPOILER: se non hai guardato la puntata fermati qua e ritorna a leggerci in un secondo momento.

HTGAWM 5×12 sinossi in breve

Bonnie non riesce a tenere a bada i sensi di colpa e non riesce ad essere del tutto convinta della cospirazione della Governatrice. Nate invece cerca delle prove e l’unica sembra puntare proprio su Annalise, che a quel punto decide di fare di testa sua. I K4 invece dovranno rispondere alle accuse di Gabriel ed uscire allo scoperto per svelare uno dei loro segreti. Intanto, la Telesco inizia a tracciare diversi fili rossi che mettono Annalise al centro dei suoi sospetti.

LEGGI ANCHE  HTGAWM 5x12: il nemico diventa amico... a volte (VIDEO)

HTGAWM 5×12 recensione e analisi episodio

Bonnie continua a non stupirci. Nel tentativo di aiutare Annalise sta mettendo a dura prova il suo equilibrio emotivo. Già del tutto compromesso se pensiamo che nell’appuntamento precedente ha cercato di uccidersi. In questa nuova fase, la nostra biondina è divisa fra il bisogno di proteggere Nate, trovare un senso al suo folle gesto e punire se stessa. Quest’ultima impresa in particolare viene messa in atto grazie all’incontro con la madre di Miller, che da potenziale informatrice diventerà una frusta da usare sul proprio corpo.

Bonnie è devastata e forse Frank fa male a credere che se la stia cavando. Ora più che mai è una bomba ad orologeria pronta a scoppiare e possiamo immaginare che non riuscirebbe a reggere la pressione di un interrogatorio. Cosa che presto o tardi potrebbe succedere, visto che la Telesco sta cercando in tutti i modi di arrivare ad Annalise ed userà i suoi accoliti per ottenere informazioni utili. In HTGAWM 5×12, Bon Bon procede per la sua strada: ormai scoprire la verità sul possibile collegamento fra Miller e la Governatrice non le regala alcuna emozione. Sapere di aver ucciso un uomo buono che avrebbe voluta sposarla la sta distruggendo dall’interno.

Gabriel in How To Get Away With Murder 5x12

ABC/Eric McCandless

Gabriel è davvero un bravo ragazzo?

Ci sono tanti elementi che ci fanno credere che Maddox non sia un pericolo. Eppure ricordiamo bene quando Mr Delfino lo ha paragonato a se stesso. Ci sono ancora troppe cose da chiarire, come per esempio le abilità informatiche che hanno obbligato Frank a chiedere l’aiuto di un hacker professionista. Mentre mettiamo in standby qualsiasi opinione nei suoi confronti, scopriamo che è un sovversivo. Pronto a sfidare le autorità per difendere degli ideali. Qualcosa non torna: dov’è finito quel freddo e calcolatore studente di Legge che avrebbe usato qualsiasi mezzo per vincere? Intanto dobbiamo berci la sua storia riguarda alla madre e Michaela.

Il matrimonio è una tomba… per Miller

Ritornare al giorno delle nozze non è semplice per Oliver, che per adesso sembra fare orecchie da mercante sulla sua felicità di coppia svanita nel nulla. Lo guardiamo però analizzare le foto del ricevimento e non senza un moto di tristezza. In quel particolare momento tutto sembrava volgere verso una strada positiva, ma solo finché non si è scoperto che cosa è accaduto a Miller. Ed è proprio quest’ultimo a ritornare ancora una volta, in una delle immagini che vengono svelate solo in HTGAWM 5×12.

La madre di Connor da brava ingenua pubblica una foto che riprende Nate ed il Procuratore discutere in modo animato. Sembra una prova da cancellare? L’ex poliziotto ha già confermato di essere stato al ricevimento e potrebbe salvarsi parlando ancora una volta del suo tentativo di smascherare il complotto sulla morte del padre. Materiale poco utile per la Telesco, insomma.

I k4 in tribunale in How To Get Away With Murder 5x12

ABC/Eric McCandless

Chi gioca sporco s’insozza le mani

In HTGAWM 5×12 non c’è solo Annalise a muovere le pedine sulla scacchiera. In un banale tentativo di incriminare Gabriel, la Polizia compirà un errore utile per una sottotraccia particolare della trama. Quanto avviene a Maddox in quell’istante è utile per raccontare ancora una volta come gli afroamericani cadano spesso vittima di pregiudizi e macchinazioni poco pulite da parte delle autorità. Il piano viene smascherato solo perché non è stata la Telesco ad organizzare il tutto: purtroppo la Polizia viene messa in ombra dai federali come nel migliore dei cliché.

Il particolare evento permette di contro anche ai K4 di dire la verità sulla telecamera piazzata a casa di Gabriel. Michaela fa anche il passo successivo e svela al ragazzo dove si trovi il dispositivo. Una banale scusa per rivederlo ancora e parlargli! E qualcosa ci dice che i ragazzi della Keating farebbero meglio a piazzare di nuovo una microcamera per tenerlo sotto controllo. Annalise ha scelto di raccontargli una parte della verità, ma sappiamo bene che non può considerarlo a tutti gli effetti un alleato.

Crawford fra sospetti e indizi

Il personaggio più interessante di HTGAWM 5×12 è senza dubbio Crawford. Il capo di Annalise sente l’adrenalina scorrergli nelle vene: l’avvocato gli ha fatto ricordare i bei tempi in cui la Legge era in grado di smascherare complotti e altro e non proteggere i segreti dei clienti più ricchi. Mentre Tegan è occupata su altri fronti, il nostro caro Crawford scopre un dettaglio che lo mette in guardia sulla donna e che lo spinge poi ad indagare anche su Annalise. Possibile che la nostra Keating sia così sicura del suo ascendente da non considerare che il suo capo non ha dubbi solo su una delle due socie?

Tegan: il mistero dietro un telefonino

Abbiamo pensato che Tegan fosse più astuta e forse lo è davvero. Quell’incontro con la Telesco puzza di macchinazione: l’avvocato potrebbe aver usato un pretesto solo per scoprire quali informazioni abbiano i federali. Purtroppo attivando quel cellulare ha anche spinto la Telesco a considerarla come una potenziale fonte e non sarà così semplice liberarsene. Per ora tutto è in mano di Tegan, che con grande sorpresa non sembra nemmeno troppo preoccupata dell’email inviata da Oliver e che avrebbe dovuto impaurirla. Come mai non è andata in fibrillazione? Tegan nasconde qualcosa e quella freddezza che ha spesso mostrato a Michaela potrebbe nascondersi qualcosa di preciso. Nel frattempo meglio negare a Crawford di provare un interesse per Annalise, anche se non è chiaro se la donna stia mentendo anche a se stessa.

I k4 in How To Get Away With Murder 5x12

ABC/Eric McCandless

Conclusioni

HTGAWM 5×12 ci ha aiutato a scoprire qualcosa di più sulle falle che potrebbero far crollare il castello di Annalise. E forse non riusciamo a dimenticare del tutto le parole che ha diretto ai suoi fedelissimi Senior, quando ha ricordato a tutti che lei si trova nei guai sempre e solo per proteggerli. Nessun delitto infatti è stato messo in atto dalla Keating, anche se ha sempre dovuto nascondere le tracce che portavano fino a lei.

Mentre Annalise sembra sicura di se stessa, fin troppo, la Telesco arriva alla conclusione più logica: stanno mentendo tutti. Sarà divertente scoprire quale pedina deciderà di far cadere per prima e come sarà costretta a cancellare i sospetti sull’avvocato per mancanza di prove. La Telesco tuttavia potrebbe riuscire laddove altri sono caduti in precedenza: braccare i K4 e trovare un modo per colpire la protagonista. Per ora la sua condotta priva di errori la rende un nemico da non sottovalutare. La nostra recensione di HTGAWM 5×12 termina qui: alla prossima settimana!