Ultimo affronta la conferenza stampa post Sanremo 2019 con l’amaro in bocca. E non per essere arrivato secondo, per via della vittoria di Mahmood, ma per una settimana di fuoco che lo ha visto spesso al centro delle critiche. Non si parla dell’accusa di plagio emersa nelle ultime ore per via di un’assonanza con un brano di Marco Masini, ma di alcuni critici della stampa che hanno giudicato la carriera di Ultimo e degli altri artisti di Sanremo 2019 solo grazie a poche esibizioni.

Ultimo sbotta con i giornalisti, ma poi chiarisce

Amarezza verso se stesso: è questo il sentimento che anima Ultimo subito dopo la conclusione di Sanremo 2019. E non per la vittoria sfiorata, nonostante i primati ottenuti fin dall’inizio della kermesse grazie all’affetto del pubblico. Ai suoi occhi il cantautore romano ha infatti già vinto e lo dimostrano i tanti sold out registrati con il suo nuovo tour. “La mia vittoria in realtà sono i live”, dice subito dopo aver reagito male all’interesse dei giornalisti. “Il vero Sanremo inizia ora”, scrive poi sui social dedicando ancora una volta il suo pensiero a tutti gli ammiratori che lo seguono.

La stampa tuttavia non ci sta ed a pochi minuti dal termine di Sanremo 2019 l’atmosfera diventa sempre più bollente. Soprattutto quando il giovane artista definisce Mahmood “quel ragazzo che ha vinto”. Anche Ultimo non reagisce bene e finisce per ribattere al boato con toni sempre più accesi. E visto che la sua indole in realtà è tranquilla, impiega cinque secondi per ritornare in sé e spiegare di essere arrabbiato in realtà con se stesso e non con i presenti. Purtroppo i toni accesi sono durati anche in una fase successiva, quando l’artista ha lasciato la conferenza stampa ed è stato scortato altrove. Uno scambio di battute che ha subito sollevato nuove polemiche sui social, a causa di un video diffuso da Alberto Dandolo che mostra la reazione di Ultimo ad una provocazione di un giornalista.