Homeland 8 lascia in sospeso tutti i fan, che già pensavano ad un debutto per il mese di giugno. Non sarà così, come ha fatto sapere Showtime durante i TCA di oggi. A quanto pare infatti i permessi internazionali stanno richiedendo più tempo del previsto e così dovremo attendere il prossimo autunno per scoprire che cosa succederà nell’ultima stagione. Homeland 8 verrà ambientata inoltre in Marocco, per 12 episodi conclusivi che ci riveleranno qualcosa di più sulla protagonista.

Homeland 8 rimandato, si inizia a girare il mese prossimo

Il set è pronto per l’allestimento e mancano ancora poche ore prima che la cinepresa inizi a girare le prime scene. Una corsa senza fiato piena di sorprese e commozioni, ha detto Gary Levine durante i TCA. Non si tratta della prima volta che lo show affronta una location scottante come quella marocchina. Gli ammiratori ricorderanno bene come l’argomento sia stato trattato nel quarto capitolo, dove abbiamo visto Carrie in qualità di capo stazione di Kabul per conto della CIA. In quell’0ccasione la trama è ruotata attorno al Sud Africa grazie alla centralità di Città del Capo.

Dopo due capitoli trascorsi negli Stati Uniti, il settimo dei quali Washington DC, Homeland 8 ci riporterà ancora una volta all’estero. Nei nuovi episodi però ci occuperemo del Nord Africa e degli attriti che riguardano Marocco ed Afghanistan. Sarà forse un modo per fornirci anche qualche dettaglio sul passato di Carrie, anche se possiamo già intuire che il suo ritorno nel Paese provocherà nella protagonista un forte shock dal punto di vista emotivo. Homeland 8 affronterà così il suo ultimo decollo, prima del finale di stagione che metterà fine all’intera serie tv.