PGA Awards 2019 terminati stanotte: la lista dei vincitori è già completa. Dopo aver sfidato i rivali fino all’ultima nomination, chi è riuscito a salire sul podio della classifica? L’America ha già svelato l’esito della kermesse da diverse ore, ma è arrivato il momento di scoprire quali serie Tv e show hanno vinto i PGA Awards 2019. Oltre alle categorie finite sotto i riflettori, senza perdere tempo. Interessante rivolta dei programmi internazionali, da SNL a RuPaul Drag Race.

PGA Awards 2019: vincitori e categorie

Iniziamo subito il lungo elenco delle vittorie con Spider-Man: Into the Spider-Verse della Sony e Won’t You Be My Neighbor di Focus, che hanno entrambi collezionato diversi premi per la categoria Theatrical Motion Pictures e Best Documentary Feature. Il nuovo capitolo sull’Uomo Ragno è riuscito tra l’altro a sconfiggere colossi della Pixar e della Disney come Incredibles 2 e Ralph Wrecks The Internet [Ralph spacca internet in italiano, ndr]. Il merito? Tutto nel suo eroe afrolatino Miles Morales, che ha offerto un punto di riferimento a tutti i bambini di colore.

Il drama Green Book che racconta l’amicizia fra l’italo americano Tony Lip e il pianista di colore Don Shirley è riuscito a conquistare invece il Darryl F Zanuck Award. Il riconoscimento viene consegnato in occasione del 30° anniversario di Producer Guild of America Awards. Il regista Peter Farrelly è riuscito così a sgominare un’importante concorrenza, che spazia da Black Panther e Bohemian Rapsody fino a Crazy Rich Asians e Vice.

Le serie Tv

Continua la lista dei vincitori dei PGA Awards 2019 con le stelle del piccolo schermo. In prima fila The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story della FX, premiato con il David L Wolper Award, categoria Outstanding Producer of Limited Series. HBO centra invece il premio parallelo per la sezione Outstanding Produced of Streamed or Television Movies grazie alla serie Tv Fahrenheit 451. Vince anche la sesta stagione di The Americans prodotto fra gli altri da Joe Weisberg e Joel Fields, a cui viene assegnato il Norman Felton Award per la categoria Episodic Television Drama. Lo show si è concluso con il botto ed ha battuto rivali interessanti come Better Call Saul 4 e Ozark 2, oltre al popolare This Is Us 3. Per quanto riguarda le comedy, il Danny Thomas Award per Episodic Television mette in luce The Marvelous Mrs Maisel 2. La serie tv si conferma fra i cult del momento e batte candidati come GLOW 2 e The Good Place 3.

The Marvelous Mrs Maisel 2

Gli show

Interessanti anche le vittorie registrate fra tutti i programmi del piccolo schermo che si allontanano dal genere fiction. Primo posto per Anthony Bourdain: Parts Unknown 11 e 12 diretto dallo Chef francese. Scomparso lo scorso giugno, è conosciuto in Italia anche come compagno di Asia Argento. Per la sezione Live Entertainment & Talk Television lo scettro viene assegnato a Last Week Tonight With John Oliver 5, che è riuscito ad emergere persino rispetto alla 44a edizione del Saturday Night Live. I fan non saranno sorpresi invece di scoprire che RuPaul’s Drag Race 10 ha vinto il Producer of Game & Competition Television, mettendo a tacere rivali come America’s Got Talent 13, The Voice 14 e Top Chef 15.

Si ride infine con Cars Getting Coffee 5, un viaggio in auto a tutto spasso che ci mostra il volto inedito dei tanti volti celebri del mondo delle comedy. Il premio è per la Short-Form Program, con nomination assegnate fra gli altri a Carpool Karaoke: The Series 2. Prima stagione per Being Serena e centro secco per gli Sports Program dei PGA Awards 2019. La 48esima edizione di Sesame Street vince invece per il Children Program e supera in lunghezza ASOUE 2 e Fuller House 4.