Camilla Ferranti è uno dei personaggi principali de La Dottoressa Giò 3. La vedremo nei panni di Anna Torre, la direttrice del policlinico che Monti ha voluto al suo fianco come sua pupilla. Una donna senza scrupoli, che non esiterà a mettere i bastoni fra le ruote alla protagonista. Il tutto in nome di un interesse economico che le permetterà di ostacolare la ginecologa. Prima di vedere Camilla Ferranti in azione, scopriamo qualcosa di più sul suo personaggio di Anna Torre.

Camilla Ferranti è Anna Torre: la scheda del personaggio

Anna è una delle new entry dell’ospedale, salita alla guida del centro medico in seguito all’allontanamento della Basile. La dottoressa ha vinto la sua battaglia, ma Anna ha continuato la sua ascesa anche in previsione di uno scontro diretto con lei. Monti l’ha scelta come Direttrice Sanitaria proprio per il suo sangue freddo, elemento che li rende fin troppo simili. Come donna in carriera, Anna ha scelto di mettere al primo posto la sua professione e gli interessi politici ed economici che potrebbero dare un maggior lustro al policlinico.

LEGGI ANCHE  La Dottoressa Giò 3: a 24 anni dal debutto, la terza stagione su Canale 5

Non si accorge però che il professore che tanto ammira la sta usando per i suoi loschi affari. E soprattutto per il progetto nemmeno troppo segreto di spingere la protagonista a lasciare sconfitta l’ospedale. In quanto sua pupilla, Anna sosterrà la sua idea di fermare la Basile prima che possa aprire il centro per le donne e contro la violenza di genere. Questo la porterà ad entrare in contatto anche con Paolo Zampelli, il primario che sosterrà dal punto di vista economico per l’acquisto di alcuni macchinari ad alta tecnologia. Anna Torre diventerà così una persoa chiave per la trama sordida creata da Monti: come se la caverà? Il personaggio di Camilla Ferranti potrebbe presto accorgersi della verità.