I Deschema sono pronti per l’avventura a Sanremo Giovani 2018, dove presenteranno la loro canzone Cristallo. La band senese di recente formazione è riuscita a fare tesoro di una sintonia immediata, che ha permesso ai cinque componenti di arrivare ad un passo dall’Ariston. Chi sono i Deschema? Prima di conoscerli sul piccolo schermo, scopriamo chi fa parte del gruppo e le curiosità sul loro conto, biografia e carriera.

Chi fa parte dei Deschema?

Iniziamo col presentare i giovani artisti che fanno parte del gruppo. Alla voce ed al Synth troviamo Gianluca Polvere, al fianco delle due chitarre Nicola Facco e Giulio Cappelli. Emilio Goracci invece è al basso, mentre Massimiliano Manetti alla batteria. Il genere musicale è un misto di elettronica e pop, una scelta maturata anche grazie all’esperienza di ogni componente sul palco. Anche se la band nasce nel 2016, gli artisti hanno comunque avuto modo di farsi conoscere nei live. E di ottenere in cambio una maturità musicale influenzata da nuovi sound elettronici.

LEGGI ANCHE  Sanremo Giovani, tra i 69 artisti scelti tanti ex di Amici: dai La Rua a Einar Ortiz, da Federico Angelucci a Zic

Per chi si chiedesse il significato del nome Deschema, la spiegazione è semplice. Lo dice la stessa band a Ok Siena, svelando che racchiude la volontà della formazione di trovare una sua identità e dare uno stop al passato. Gianluca Polvere ha alle spalle un diploma in pianoforte conseguito grazie al Conservatorio Rinaldo Franci della sua città. Nicola Facco, Massimiliano Manetti e Emilio Goracci sono laureati in Bachelor of Arts grazie al percorso intrapreso presso la Music Academy Siena. Giulio Cappelli è invece l’unico a dividersi fra Firenze con la Lizard e Bologna per ultimare la triennale in musicoterapia.

I riconoscimenti e la carriera

Come si legge dalla pagina ufficiale Facebook, i Deschema hanno pubblicato il loro primo EP nel febbraio del 2017. Il titolo è il nome del gruppo, mentre all’interno sono presenti sei tracce in italiano. Inizialmente le influenze sono da ricercare in realtà su band internazionali come Muse, Pink Floyd e Led Zeppelin. In seguito si sono approcciati ai Subsonica ed hanno fatto loro i synth anni Ottanta più internazionali. Fra le presenze più importanti troviamo invece nello stesso anno l’apertura al Julie’s Haircut dei Karemaski e di Francesco Guasti ai Campi Beer Festival. Il videoclip di Nellie Bly, il nuovo singolo, viene distribuito inoltre lo scorso marzo, poco prima di scoprire di ricevere la nomina di finalisti dell’Arezzo Wave Toscana 2018. La vittoria all’Area Sanremo 2018 non è l’unica presente fra i loro riconoscimenti: gli artisti hanno vinto il Dra-Contest e vengono selezionati per il The Bedford di Londra.

I Deschema presentano Cristallo

La band di ragazzi senesi è davvero ambiziosa. I ragazzi sono impegnati dallo scorso agosto nel percorso sanremese ed hanno già ricevuto diverse lodi. I sacrifici sono stati molti, fra cui quelli del direttore artistico Antonio Vandoni di RadioItalia. Superato lo scoglio dell’Ariston e della fase precedente, intendono lanciare alcuni brani inediti su cui per ora grava il più assoluto silenzio. Seguendo i binari già affrontati in altre canzoni, Cristallo è la nuova lotta del gruppo contro sentimenti cupi come l’infelicità. Forte di quella rabbia sottile che permette loro di affrontare questo nuovo ostacolo con la determinazione di scavalcare il muro. Qui sotto trovi il video di Cristallo dei Deschema.