Hell’s Kitchen Italia 2018 settima puntata – Nuovo giro di sfide per i concorrenti del cook talent di Sky Uno HD, in lotta verso l’ottenimento della fatidica divisa nera nella semifinale del 14 dicembre. Non tutti sono riusciti a superare il test di Cracco, a causa di alcuni scontri che hanno lasciato indietro alcuni protagonisti. La settima puntata di Hell’s Kitchen Italia 2018 ha messo in luce la squadra rossa nella prima fase dell’appuntamento: merito della visione di Nicola, il filosofo artista della brigata. Alla fine del match gli eliminati sono stati Rodolfo Tagliaferro, detto Rudy, e Diego Bencetti.

Hell’s Kitchen Italia 2018 settima puntata, ospite d’onore Costantino della Gherardesca

Uomo di mondo e conduttore d’eccezione, l’arrivo di Costantino della Gherardesca scatena l’entusiasmo di gran parte del gruppo di concorrenti. In prima linea Michaela, visibilmente divertita dalla verve altisonante del timoniere di Pechino Express. La prima sfida a squadre ha impegnato le due brigate nella creazione di un piatto particolare. Costantino infatti richiede che la ricetta dei due gruppi mettano in risalto le sue passioni.

“Delle cose diverse dalla norma, perché ahimé non sono bello e ricco quanto Carlo”

LEGGI ANCHE  Hell's Kitchen Italia 2018: i concorrenti della quinta edizione

Vengono introdotti tre concetti artistici: il primo è una scultura dell’artista visionaria e iraniano-svedese Mandana Moghaddam, che ha unito Allah e Alice nel Paese delle Meraviglie in un unico concetto. La seconda passione è l’Iran, per un piatto che incarni il razionale islamico grazie all’unione di poesia e matematica. Ed infine la musica, grazie al contributo del suonatore indiano Igor, accompagnato dal flauto Bansuri.

Prima vittoria alla squadra rossa, Rodolfo sul piede di guerra

La prima a presentare il piatto è la squadra blu, anche se Rodolfo non ritiene di aver collaborato nell’ideazione della ricetta. Costantino puntualizza che il broccolo non è global, ma pura Ciociaria. L’ospite non ritiene che il fattore lusso sia stato valorizzato nel modo giusto, anche se Cracco ritiene che il gusto sia al top. La brigata rossa presenta un biscuit con crema di curcuma e gelatine. Costa loda l’uso dello zafferano in un piatto dolce, tipico della cucina persiana. La brigata rossa conquista l’applauso di Cracco e può schivare quindi la sfida individuale, che mette in contrasto Michaela, Diego e Rudy. Diego ha la possibilità di scegliere un taglio di carne a suo piacimento per realizzare un piatto gourmet ed assegnare ai due sfidati un altro taglio. Il concorrente preferisce riservare la lingua per se stesso, destinando invece il rognone a Rodolfo e la coda a Michaela.

La sfida individuale, perde Diego

La settima puntata di Hell’s Kitchen Italia 2018 procede con l’assaggio di Cracco e la decisione del vincitore, che potrà ottenere la divisa nera. Diego presenta una lingua fatta a modo suo, che tuttavia non soddisfa Cracco sotto nessun punto di vista. Seconda al verdetto il Cuore matto con coda e cioccolato di Michaela. Anche se Cracco crede che il suo piatto sia imperfetto, loda il gusto e consegna la divisa nera alla concorrente. Rudy presenta il suo Fino alla fine, un piatto a base di rognone con cui tenta il tutto per tutto per riuscire a battere Diego. Cosa che in effetti gli riesce, anche se per il rotto della cuffia. Cracco infatti preferisce portare avanti il concorrente che ha dimostrato di poter crescere. Diego diventa quindi il primo eliminato della serata.

Rudy è il primo al pass, ma la sua mancanza di polso complica le cose. Viene sostituito quindi da Michaela, ma l’omelette è troppo cotta. Mayla è felice del suo controllo, ma dopo aver sbloccato la situazione entra in difficoltà. Michaela viene quindi sostituita da Ginevra nel momento più difficile. Nicola entra al suo posto nel giro di pochi istanti, ma Rudy non riesce a stare dietro alle comande. Comanda del tavolo speciale persa, Nicola lascia il posto a Mayla. Il lavoro di brigata però non soddisfa comunque Cracco, che alla fine si è fatto un’idea di chi può procedere verso la finale. L’ultimo duello si tiene invece fra Rodolfo e Mayla, che devono sfidarsi nella realizzazione di un soufflé ricotta e vaniglia.

Il servizio in sala

Cracco cambia le carte in tavola in occasione della semifinale. Non chiede infatti ai concorrenti di eleggere un leader, ma di occuparsi di ogni aspetto del servizio in sala. Vuole vedere i semifinalisti emergere di più rispetto a prima e soprattutto di saper gestire il pass. Urlare è una delle doti essenziali per essere l’Executive Chef di domani. Per questo Cracco preleva ogni concorrente per testare la loro leadership. Difficile per Rudy riuscire a nascondere il sorridere e urlare per finta, di fronte ad un presunto imbranato Cracco.

Hell’s Kitchen Italia 2018 settima puntata: eliminati e replica in streaming

I fan del cook talent che si sono persi l’appuntamento in diretta, potranno riguardare quanto accaduto sia in tv che in streaming. La settima puntata è disponibile sul portale di Sky, accessibile dietro registrazione e solo per abbonati. In alternativa si potrà rivedere la sfida anche sul proprio televisore, accedendo alla sezione On Demand del decoder. La settima puntata di Hell’s Kitchen Italia 2018 conclude la semifinale: gli eliminati sono Diego Bencetti e Rodolfo Tagliaferro. Vincono il match: Michaela, Ginevra, Nicola e Mayla.