In quanto donne ritorna nella seconda serata di Real Time di sabato, 24 novembre 2018. In questa quarta puntata dedicata alle vittime di femminicidio ed in occasione del mese contro la violenza sulle donne, lo show affronterà il caso di Sara Di Pietrantonio. In quanto donne prosegue la mission iniziata a novembre, con un particolare focus su tutti i delitti più strazianti avvenuti in ambito familiare e relazionale.

In quanto donne accende le luci su Sara Di Pietrantonio, strangolata e data alle fiamme

Tragica la morte della giovane Sara, la cui vita è finita il 28 maggio di due anni fa a Roma. La madre della ragazza sarà ospite a Domenica In questa settimana, forte della sua battaglia contro la barbarie che si è abbattuta sulla sua famiglia e su tante altre. I sospetti ricadono subito sull’ex fidanzato Vincenzo Paduano, già stalker della vittima e l’unico che potrebbe aver avuto qualche interesse ad ucciderla. La morte di Sara infatti avviene in modo particolare: il suo corpo viene dato in pasto alle fiamme nel quartiere Magliana. Si era rifatta una vita Sara, anche a livello amoroso. Arrugginita da una relazione con Paduano da cui non riusciva ad uscire, alla fine aveva deciso di mettere la parola fine sul loro rapporto.

LEGGI ANCHE  Il Terzo Indizio anticipazioni dell'8 maggio: il caso di Sara Di Pietrantonio

Vincenzo però non accetta la rottura e la perseguita. Anche quando al fianco dell’ex fidanzata spunta un altro ragazzo. Sarà invece questa la miccia che lo spingerà a compiere un gesto barbaro, al limite della follia. Si apposta nelle vicinanze della casa del rivale, osserva ogni mossa di Sara ed infine la precede per tenderle un’imboscata. La convince a scendere dall’auto, hanno una discussione. Lei vorrebbe andare via, ma Paduano ha già portato con sé una bottiglietta piena d’alcool che le verserà addosso. Per poi gettarle addosso una sigaretta accesa, dopo averle messo le mani al collo. Ed infine ritornerà sul posto di lavoro come se nulla fosse, nel vano tentativo di ricostruirsi un alibi. Nel programma In quanto donne gli ultimi istanti di vita di Sara Pietrantonio e i tanti step che hanno permesso ai giudici di condannare Vincenzo Paduano a 30 anni di carcere in Appello.